Salviamo le Api a Montagnareale 31 Luglio 2013 Sala Consiliare

[30 luglio 2013]

Le api stanno scomparendo. A partire dalla fine degli anni ’90, molti apicoltori (soprattutto in Europa e Nord America) hanno iniziato a segnalare un’anomala diminuzione nelle colonie di api. Il fenomeno ha riguardato principalmente i Paesi dell’Europa centrale e meridionale. Sia le api domestiche che quelle selvatiche rivestono un ruolo fondamentale per la produzione di cibo. Anche altri insetti, come bombi, farfalle e mosche, danno il loro contributo al processo naturale di impollinazione. Senza gli insetti impollinatori, molti esseri umani e animali avrebbero difficoltà a trovare il cibo di cui hanno bisogno per la loro alimentazione e sopravvivenza. Fino al 35% della produzione di cibo a livello globale dipende dal servizio di impollinazione naturale offerto da questi insetti. Delle 100 colture da cui dipende il 90% della produzione mondiale di cibo, 71 sono legate al lavoro di impollinazione delle api. Solo in Europa, ben 4000 diverse colture crescono grazie alle api. Se gli insetti impollinatori continueranno a diminuire come sta succedendo da anni, molti alimenti potrebbero non arrivare più sulle nostre tavole.

Si svolgerà a Montagnareale il Seminario Salviamo le Api in collaborazione con Greenpeace – Comune di Montagnareale – Ramarro Sicilia – CEA Messina onlus – Slow Food Valdemone – Arpa Sicilia.

L’evento si svolge durante il “Soggiorno internazionale di formazione ambientale in servizio volontario” presso Rocca Saracena – MONTAGNAREALE (ME) 25 Luglio – 03 Agosto 2013.

Rocca saracena (Montagnareale) in provincia di Messina, a qualche chilometro da Patti, su una sorta di comignolo svettante dalla corona di monti che accompagna per mano la costa tirrenica della Sicilia rendendola dolcissima ed unica, per ribadire il nostro impegno nei confronti dell’ambiente e per incontrare una comunità che, come la nostra, coltiva il piacere dell’accoglienza.

Il Programma di Salviamo le Api a Montagnareale:

Saluti :
Anna Sidoti – Sindaco di Montagnareale
Nunzio Milici – Presidente del Consiglio Comunale di Montagnareale
Renato Carella – Ramarro Sicilia
Francesco Cancellieri – CEA Messina onlus

Modera :
Valentina Rapicavoli – Comunicatore Ambientale
Intervengono:
Aurelio Angelini – Università di Palermo
Saro Gugliotta – Slow Food Valdemone
Grazia Zuccarello – Gruppo Locale Catania Greenpeace
Felice Genovese – Presidente Ordine Agronomi e Forestali di Messina
Nicolò Lo Piccolo – Biogold C.da Renelle (Santo Pietro, Caltagirone – Sicilia) Apicoltore
Vincenzo Piccione – Università di Catania
Irene Raimondi – Ramarro Sicilia
Domenica Lucchesi – Arpa Sicilia ST Messina
Giacomo Emanuele – Emanumiele di Vitale Maria Apicoltore

Sono stai invitati (in ordine sparso):
Dario Cartabellotta – Assessore all’Agricoltura della Regione Siciliana
Mariella Lo Bello – Assessore al Territorio ed Ambiente della Regione Siciliana
Francesco Licata di Baucina – Direttore Generale ARPA Sicilia
Salvatore Scuto – Soprintendente BB.CC.AA. della Provincia di Messina
Anna Giordano – WWF
Antonio Mazzeo – Giornalista
Rosario Vilardo – Commissario Parco Regionale dei Nebrodi
Renato Accorinti – Sindaco del Comune di Messina
Daniele Ialacqua – Assessore all’Ambiente del Comune di Messina
Vincenzo Colavecchio – Legambiente dei Peloritani

In conclusione Laboratorio del Gusto con Miele e Formaggi dei Presidi Slow Food in collaborazione con Emanumiele (Galati Mamertino) e Azienda Agricola Isgrò (Furnari)

Sponsor Tecnologie Solari Sicilia srl:www.tecnologiesolarisicilia.it

A seguire il filmato di Super Quark (RAI – Piero Angela),  un’altra testimonianza qualificata sulla moria delle api. Le drammatiche ricadute sull’ambiente e sull’agricoltura.