Siena, nella Notte dei ricercatori brilla la mobilità sostenibile

[18 settembre 2014]

Un grande appuntamento europeo per la scienza, fissato per il 26 settembre: è la Notte dei ricercatori, che in Toscana prende il nome di  “Bright 2014”, un progetto delle Università di Pisa, Firenze, Siena, con Centri di ricerca e Scuole superiori presenti in regione, promosso dalla Regione Toscana – con un finanziamento da 30mila euro, 10 per ogni ateneo – e con un programma in continuo aggiornamento.

A Siena, in corsa per divenire capitale europea della cultura nel 2019, il programma è particolarmente ricco. Tra i molti eventi spicca quello titolato Mobilità sostenibile: la notte dei ricercatori in bicicletta elettrica, a pochi giorni dalla conclusione della Settimana europea per la mobilità sostenibile.

In occasione dell’evento sono previste varie attività, tra le quali l’illustrazione alla cittadinanza dei benefici della mobilitá sostenibile e progetti di ricerca in corso; l’incontro con docenti e studenti; la proiezione di video illustrativi; l’esposizione di poster esplicativi; la raccolta dati sulle preferenze della cittadinanza in materia di mobilità tramite questionari e – ovviamente – l’utilizzo di bici elettriche: è previsto un giro con le 14 bici elettriche a disposizione (che potranno allargarsi anche oltre ai 2 turni indicati sulla pagina web dell’evento, se ci sarà una vasta partecipazione della cittadinanza).

Per rimanere aggiornati sugli sviluppi del programma è possibile trovare tutte qui tutte le informazioni necessarie: http://www.unisi.it/ateneo/progetti-di-ateneo/bright-2014-la-notte-dei-ricercatori-%E2%80%93-la-ricerca-ha-senso/piazzetta-degli