Quinto Simposio Internazionale – Il Monitoraggio Costiero Mediterraneo

[16 giugno 2014]

Nei giorni 17, 18 e 19 giugno, Livorno sarà la sede del Quinto Simposio Internazionale dal titolo “Il Monitoraggio Costiero Mediterraneo problematiche e tecniche di misura”. L’importante iniziativa si svolgerà alla Fondazione L.E.M. (Piazza del Pamiglione 1-2).

L’evento è organizzato dalla Fondazione stessa unitamente all’Istituto di Biometereologia del Consiglio Nazionale delle Ricerche, in collaborazione con il Comune di Livorno, il CeSIA dell’Accademia dei Georgofili e le Università di Pisa e di Firenze.

Le giornate, a cui partecipano studiosi di tutto il bacino del Mediterraneo, saranno una vera e propria opportunità per illustrare nuove proposte e promuovere azioni a favore della tutela dell’ambiente marino e costiero.

Per presentare la ricerca, svolta negli ultimi anni sul tema, saranno esposti i lavori scientifici con presentazione orale e poster.

I lavori, che sono articolati in sei sessioni, avranno inizio martedì 17 giugno alle ore 9.30 con il saluto del sindaco del Comune di Livorno Filippo Nogarin. In questa prima giornata saranno presentati, nella mattina, i lavori della sessione “Gestione e tutela integrata delle coste: profili economici e giuridici” e nel pomeriggio, con inizio alle 15.20, il tema sarà la “Geografia della fascia costiera: usi, processi e dinamiche del territorio”. I lavori si concluderanno alle 18.20.

Mercoledì 18 giugno, ore 9.30 inizio dei lavori, la prima sessione riguarda “Il paesaggio costiero: forme di antropizzazione di ieri e di oggi”. L’incontro pomeridiano, con inizio alle 14.00 verterà su: “Misure per l’ambiente e produzione energetica in zone costiere”. Il termine dei lavori è previsto per le ore 17.00.

Giovedì 19 giugno, ultimo giorno del Simposio, i temi affrontati riguardano “Morfologia ed evoluzione delle coste e dei fondali” e, nel pomeriggio, “Flora e fauna del sistema litorale: dinamiche e protezione”. La conclusione del Simposio, dopo la premiazione dei poster e del Concorso Fotografico, è prevista intorno alle ore 18.30.

Al Simposio sono associate alcune attività collaterali:

•        Nei tre giorni sarà esposta una Mostra Fotografica dal titolo “La costa toscana nel primo secolo dell’Unità d’Italia, a cui è associata una mostra, che copre lo stesso periodo, di oggetti di uso domestico dal titolo “Le cose di casa”.

•        Al termine dei lavori della Seconda Giornata i partecipanti al Simposio, a loro scelta, potranno visitare o il Museo Giovanni Fattori o il Museo di Storia Naturale del Mediterraneo.

•        Durante le tre giornate saranno esposte le fotografie del concorso Il Simposio per Immagini, in cui le stesse tematiche del Simposio sono descritte tramite immagini e brevissimi testi ad esse collegati. Una Commissione di Esperti premierà con targhe i tre lavori fotografici più significativi.