Un Hackathon per prepararsi a un futuro sostenibile, a Ferrara

[28 settembre 2018]

NeXt è una rete di organizzazioni del terzo settore, amministrazioni pubbliche, università ed enti terzi privati e pubblici, che lavorano insieme per la sensibilizzazione e attuazione di azioni concrete volte allo sviluppo sostenibile: è in questo contesto che a Ferrara prenderà vita nei prossimi giorni l’Hackathon di progettazione sostenibile dedicato agli studenti e ai giovani dai 15 ai 30 anni e a tutti gli innovatori della Provincia.

Un Hackathon è un evento al quale partecipano, a vario titolo, esperti di diversi settori i quali per un breve tempo (in genere due giorni, difficilmente più di una settimana) si riuniscono per elaborare proposte volte a risolvere il problema loro sottoposto dai promotori dell’evento. Negli Hackathon organizzati da NeXt con i suoi partner, a differenza di quelli tradizionali, i protagonisti sono giovani progettisti o innovatori. Le modalità dunque sono sempre quelle dell’assegnazione di un tema; la suddivisione in tavoli di lavoro/progettazione che rispettino i diversi aspetti del tema sottoposto dagli organizzatori e la scelta finale, da parte di un panel di esperti, dell’idea progettuale migliore o più fattibile. La differenza rispetto a un Hackathon  tradizionale consta nella durata dell’evento (dalle 4 alle 6 ore massimo), nella non specializzazione professionale dei partecipanti (universitari spesso non ancora laureati, a volte commistione di universitari con studenti delle scuole superiori) e l’intervento e integrazione nelle ore di lavoro di esperti imprenditori, docenti o amministratori “illuminati”, che affiancano i gruppi di lavoro per la progettazione di idee di innovazione sociale e sostenibile.

Il 5 ottobre dalle 10 alle 17, presso il Polo degli Adelardi all’Università degli Studi di Ferrara si terrà dunque quest’evento gratuito, un’ottima opportunità per conoscere alcune imprese sostenibili e buone pratiche locali e nazionali. Una giornata dedicata alle proprie idee progettuali – anche in fase embrionale – per confrontarsi con esperti dei settori: economia circolare, comunicazione della sostenibilità, economia civile, management e finanza sostenibile e partecipare alla selezione dei progetti che entreranno nella rosa dei possibili vincitori della 5a edizione del Premio Nazionale Prepararsi al Futuro, assegnato nel 2019 durante il Festival Nazionale di Economia Civile a Firenze, in palio premi in denaro ai primi 3 progetti, per la costituzione della start-up sostenibile.

Inoltre la partecipazione all’Hackathon potrà essere riconosciuta per l’accredito di Cfu presso alcuni corsi di laurea di Università degli Studi di Ferrara.

Per partecipare, info agli indirizzi mail: chiara.medini@nexteconomia.org oppure dario.poligioni@nexteconomia.org