Per un’Italia più pulita: a Roma il primo convegno nazionale dedicato al littering

[17 novembre 2017]

A Roma mercoledì 22 novembre il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare presenterà lo strumentonormativo percontenere l’abbandono deirifiuti: “Perun’Italia più pulita Presentazione del DM 15/2/2017 (rifiuti di prodotti da fumo e di piccolissime dimensioni)”. L’evento è in programma, a partire dalle 9, presso la sala auditorium del Ministero (via Cristoforo Colombo 44, Roma). I relatori, provenienti da ambiti diversi della lotta all’abbandono dei rifiuti, si alterneranno per discutere il problema del littering e si confronteranno sulle modalità più idonee per affrontarlo. Ai partecipanti del convegno verranno distribuite in esclusiva e gratuitamente le linee guida per la comunicazione contro il littering, coerenti con quanto previsto dallo stesso Decreto Ministeriale, elaborate e curate da AICA, Associazione Internazionale per la Comunicazione Ambientale.

L’idea    centrale    dell’evento,    promosso    dallo    stesso    Ministero    dell’Ambiente    in collaborazione con AICA, è quella di confrontarsi e dare spunti operativi sulle declinazioni pratiche del DM 15 Febbraio 2017 che, tra le altre cose, disciplina la destinazione dei proventi derivanti dalle sanzioni amministrative elevate in caso di abbandono dei rifiuti di prodotti da fumo ed dei rifiuti di piccolissime dimensioni. All’interno del DM, viene infatti stabilito che il 50% dei proventi delle sanzioni amministrative pecuniarie dovrà essere impiegato in via prioritaria per l’attuazione di campagne di informazione su scala nazionale, mentre il restante 50% sarà destinato ai Comuni nel cui territorio sono state accertate le violazioni per realizzare, fra le altre cose, campagne di informazione su scala locale. Durante i lavori ci si interrogherà su chi sporca e perché è indotto a farlo, ci si confronterà su come contrastare il fenomeno attraverso un’efficace campagna di comunicazione contro l’abbandono dei rifiuti, e si rifletterà sulle conseguenze del littering per noi e il nostro ambiente.

Per cercare di dare una risposta a tali quesiti interverrà il Sottosegretario all’ambiente con delega ai rifiuti on. Barbara Degani, seguirà una lectio magistralis del Professor Isaac Joshstrom Kureethadam dell’Università Pontificia Salesiana sul dramma globale che stiamo vivendo e cosa dobbiamo fare prendendo spunto dall’enciclica Laudato Si’ di Papa Francesco.

Seguirà la presentazione del Decreto Ministeriale a cura di Raffaella Martucci del MATTM. Una riflessione sul ruolo delle aziende di pulizia ambientale nel rinforzare la prevenzione dell’abbandono dei rifiuti sarà portata da Bernardo Piccioli di Utilitalia e Giorgio Ghiringhelli di Ars Ambiente. Come e quanto l’abbandono dei rifiuti a terra alimenta il Marine Litter sarà illustrato da Roberto Giangreco e Irene Di Girolamo del Ministero dell’Ambiente. Dario Padovan, docente di sociologia presso l’Università di Torino, illustrerà i risultati di una ricerca (promossa da AICA e sostenuta da CONAI e i consorzi di filiera) volta a definire il profilo sociologico del litterer.

Emanuela Rosio, presidente di AICA, presenterà le linee guida per campagne di comunicazione contro l’abbandono dei rifiuti.Talilineeguida sono state sviluppate a partire dai risultati della ricerca sociologica e, accanto ad alcune indicazioni pratiche, offrono anche una rassegna delle best practice a livello nazionale e internazionale in materia di comunicazione anti-littering. Le linee guida verranno distribuite gratuitamente in esclusiva ai partecipanti.

L’ingresso al convegno è libero previa iscrizione: per registrarsi è possibile inviare una mail alla segreteria organizzativa a francesca.davoli@envi.info e ufficiostampa@cooperica.it entro venerdì 17 novembre.