Watec Italy 2016: inizia domani la mostra convegno sulle tecnologie per trattamento dell’acqua e salvaguardia dell’ambiente

[20 settembre 2016]

watec

Da domani mercoledì 21 e fino a venerdì 23 settembre si svolgerà al Pala Expo di Marghera “Watec Italy 2016”, la grande mostra convegno dedicata al trattamento e alla tutela dell’acqua organizzata dalla società internazionale Kenes Exhibitions, specializzata nella creazione e gestione di mostre convegno in tutto il mondo. Una piattaforma di business già sperimentata con successo in Israele, Perù e India – per un totale di 15 edizioni – che per la prima volta si tiene in Europa, a Venezia.

Sono 40 i Paesi coinvolti, 50 le aziende che parteciperanno e 60 i relatori – tra esperti, accademici e decisori – che nei prossimi 3 giorni si confronteranno e accenderanno l’attenzione, con le loro testimonianze, sui temi più stringenti legati al trattamento e alla tutela della risorsa idrica, bene tra i più preziosi.

Nelle conferenze, saranno approfondite tematiche come: il trattamento delle acque reflue industriali e i sistemi di distribuzione; la gestione delle acque reflue; la gestione urbana e rurale dell’acqua; la desalinizzazione nelle isole del Mediterraneo; il cambiamento climatico; l’acqua e l’agricoltura sostenibile; acqua e finanza; le perdite idriche.

Fra i relatori si avvicenderanno importanti figure come l’onorevole Fulvio Martusciello, membro del Parlamento Europeo; Pavel Misiga, direttore pro-tempore della direzione generale Ambiente della Commissione Europea; il vice commissario per gli Affari Istituzionali presso il Dipartimento Ambiente della città di New York Eric Landau; un alto rappresentante della Banca Mondiale, Alexander Danilenko, che tratterà il tema “Acqua pubblica e sanità”; il professor Corrado Clini che, nell’ambito della conferenza sui cambiamenti climatici, effettuerà un approfondimento su Venezia, affrontando temi come la gestione delle maree, il trattamento dei fanghi e il caso di Porto Marghera. Sarà inoltre presente Vania Contrafatto, assessore per l’Energia e i Servizi di pubblica utilità della Regione Sicilia.

Tra gli obiettivi di Watec Italy 2016 vi è quello di supportare le imprese partecipanti nel riconoscimento di linee finanziarie eleggibili in grado di posizionarle sui principali mercati esteri. Esperti di finanziamenti europei (a gestione diretta e indiretta) e nazionali (SACE) saranno consulenti delle aziende che esporranno. Inoltre, delegazioni provenienti da tutto il mondo – Nigeria, Australia Benelux, India, Israele, Cina Singapore, ecc. –  sono state selezionate come potenziali buyers per avviare importanti iniziative a supporto dell’Export Credit e del trasferimento tecnologico.

La presentazione di Watec Italy 2016 è avvenuta nella sede veneta di Anbi – Associazione Nazionale Consorzi Gestione Tutela Territorio ed Acque Irrigue – partner della manifestazione, alla presenza del presidente Giuseppe Romano, di Prema Zilberman, direttore generale di Kenes Exhibitions e del direttore generale di Confindustria Venezia Rovigo Carlo Stilli.

Prema Zilberman, direttore generale di Kenes Exhibitions, ha affermato: “Crediamo che Watec Italy 2016 sia una vetrina importantissima per le aziende italiane e venete che si occupano del trattamento dei reflui industriali e civili  e un’occasione per le industrie dei settori maggiormente inquinanti di interagire con realtà di eccellenza e adottare nuove tecnologie per migliorare la sostenibilità idrica di produzione. La scelta di organizzare una mostra convegno sull’acqua proprio in Italia, a Venezia, nasce da molteplici fattori, in primis dalla presenza di eccellenze industriali che producono infrastrutture e tecnologie innovative, dalla centralità commerciale che da sempre contraddistingue questo territorio e dalla consapevolezza che qui, come testimonia la proficua attività di Anbi, l’acqua ha sempre giocato un ruolo vitale”.

Giuseppe Romano, Presidente Anbi Veneto, ha spiegato: “Troviamo estremamente interessante partecipare a un confronto internazionale sull’acqua come Watec Italy 2016. Siamo pronti a presentare la realtà dei Consorzi di bonifica in Veneto. Parleremo di gestione del territorio, tecnologie, ma soprattutto di irrigazione. Questo perché, in una regione ricca d’acqua come il Veneto, se da un lato i Consorzi di bonifica stanno lavorando per una migliore razionalizzazione della risorsa attraverso una riconversione e una ristrutturazione degli impianti irrigui, dall’altro è necessario tenere in considerazione che la pratica irrigua ha notevoli esternalità positive, contrariamente a quanto si crede. Basti pensare che le pratiche irrigue contribuiscono alla prevenzione del degrado del suolo e alla desertificazione dovuti ai cambiamenti climatici e a ricaricare la falda acquifera vivificando i corsi d’acqua e mantenendo la bio-diversità. 

Carlo Stilli, direttore generale di Confindustria Venezia Rovigo, ha portato il saluto del presidente Matteo Zoppas. 

Watec Italy 206 è patrocinato dalla Commissione e Parlamento europeo e dal New York City Environmental Protection Department e realizzato in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, la Regione Sicilia, ICE – Istituto nazionale per il Commercio Estero, Confindustria Venezia, Porto di Venezia, Anbi Veneto, SSCE, Italveco, IBNET, Danieli Plant Engeeniring, Boer Group, Consorzio Arica, Coldiretti Veneto, RWL Water.

Watec Italy 2016 si suddividerà in tre ambiti: un’area espositiva, dove aziende italiane leader del trattamento e della gestione idrica industriale e civile illustreranno le proprie tecnologie  a un pubblico internazionale; un’area networking & B2B, dove gli espositori potranno ampliare il proprio network a livello globale grazie alla presenza di visitatori provenienti principalmente da Australia, Cina India, Singapore, Guinea e Usa; un’area conferenze, dove le aziende espositrici parteciperanno insieme a illustri relatori provenienti da Commissione e Parlamento Europeo, Banca Mondiale, Ministero dell’Ambiente, SACE, ICE, Città di New York e Istituti accademici di ricerca.