2° Open day, bilancio positivo in vista della terza edizione

[11 giugno 2015]

Si è chiuso con un bilancio positivo, in termini di partecipazione di pubblico e di coinvolgimento di aziende e istituzioni pubbliche, il 2° Open day Casa dell’Ambiente. L’iniziativa, che si ripeterà anche nel 2016, è stata l’occasione per fare il punto sui migliori progetti di innovazione del territorio nel campo della green economy e dei servizi pubblici, da cui il titolo dell’edizione 2015 “vivere diventa smart, l’economia diventa green”. Nel corso della mattinata, dopo la presentazione del libro 2°C, di Gianni Silvestrini, i rappresentanti di Sienambiente, Sei Toscana, Revet, Acquedotto del Fiora, Comune di Siena e Estra si sono ritrovati davanti alla platea dell’auditorium non solo per raccontare le loro attività, ma anche per confrontarsi sugli scenari e sulle possibilità di sviluppo dell’economia verde. Nel pomeriggio c’è stato poi spazio per le attività di sensibilizzazione ed educazione ambientale e la premiazione del concorso “Siena, la bellezza dal tuo smartphone”. A consegnare i premi sono stati due membri della giuria (composta anche dal fotografo Carlo Vigni e dal presidente di Sienambiente Fabrizio Vigni), l’assessore all’Ambiente del Comune di Siena Paolo Mazzini e l’architetto Carlo Nepi. Questi i vincitori: Luigi Bernardis (apparecchi digitali); Simone Vigni (sezione smartphone); Giuseppe Laforza (voto popolare on line). Nell’occasione sono state assegnate anche due menzioni speciali: una per bianco e nero, che è andata a Fabio Menghetti per la sua “Siena in una fredda mattina d’inverno”, e una per lo scatto più originale conferita a Antonio Lorenzini per “Un giorno di neve”. Durante la premiazione, oltre alla mostra allestita nell’auditorium, è stato presentato anche uno slide show realizzato con tutti gli scatti partecipanti al concorso, visibile cliccando su questo link. Tutte le foto con il nome dell’autore sono a disposizione sul profilo facebook di Sienambiente.