Ambiente, sicurezza e qualità: Sienambiente conferma le certificazioni

[21 maggio 2015]

Dopo l’ottenimento della registrazione Emas per tutti gli impianti, Sienambiente raggiunge un altro importante obiettivo sul fronte ambientale, della sicurezza e della qualità dei processi produttivi. Con la visita degli ispettori del Rina (ente certificatore) che si è svolta mercoledì scorso nel termovalorizzatore di Foci, si è concluso l’iter per il mantenimento delle tre certificazioni ISO 9001 (Qualità), ISO 14001 (Ambiente) e ISO 18001 (Sicurezza). L’esito del controllo è stato pienamente soddisfacente e la certificazione è stata quindi riconfermata. Gli ispettori hanno infatti valutato positivamente “la qualità del sistema di gestione integrato progettato, implementato e mantenuto in azienda e sul suo grado di applicazione a tutti i livelli”. Nel loro verbale hanno inoltre rilevato “un adeguato livello di attenzione da parte dei vertici aziendali agli aspetti della salute e della sicurezza e il personale ha dimostrato un buon grado di conoscenza e competenza rispetto ai processi nei quali è coinvolto”.
Questo risultato arriva in continuità con quello dell’allargamento della certificazione Emas a tutti gli impianti per la gestione dei rifiuti, raggiunto pochi mesi fa. Oltre al termovalorizzatore di Foci (Poggibonsi) e all’impianto di selezione, compostaggio e valorizzazione delle raccolte differenziate di Pian de Le Cortine (Asciano), il massimo riconoscimento europeo in tema di sostenibilità ambientale è stato esteso alle discariche per rifiuti non pericolosi di Torre a Castello (Asciano) e di Poggio alla Billa (Abbadia San Salvatore), e all’impianto di compostaggio situato anch’esso nel sito di Poggio alla Billa.
La prossima valutazione finalizzata al mantenimento delle certificazioni ISO 9001, ISO 14001 e ISO 18001 verrà effettuata entro il mese di febbraio 2016.