Amianto accanto ai cassonetti davanti alla scuola Collodi a Pisa

[14 gennaio 2014]

In relazione all’articolo apparso sul quotidiano Il Tirreno – Pisa, in data 14/01/2014, dove si riporta la preoccupazione dei genitori per l’abbandono di sacchi contenenti amianto vicino alle scuole elementari “Collodi” a Pisa, e la presenza di un cartello a firma Arpat, da cui risulterebbe che i rifiuti non sono pericolosi, e di transenne messe a protezione dei sacchi, si informa che Arpat è venuta a conoscenza della problematica dalla lettura della rassegna stampa. Nella stessa mattina del 14/01/2014 è stato eseguito un sopralluogo da parte di tecnici del dipartimento di Pisa rilevando che, le transenne sono di proprietà del Comune per cui presumibilmente il confinamento dei rifiuti è stato effettuato dai tecnici comunali. Il cartello apposto sul cancello della scuola non è a firma Arpat che, pertanto, ne disconosce  il contenuto e ne ritiene opportuna la rimozione, ma è stato redatto dalla stessa scuola in base alle informazioni possedute

Per quanto di competenza, ARPAT, ha provveduto a scrivere al Comune di Pisa e per conoscenza  all’ASL 5 per sollecitare la rimozione dei rifiuti, ai fini dello smaltimento, la cui pericolosità è da definire (frammenti di lastre tipo eternit).