ARCHEOLOGIA IN CANTIERE. NUOVE SCOPERTE DAGLI SCAVI DI BARATTI

[26 giugno 2014]

Venerdì 18 luglio, alle ore 18.00, sarà inauguratala mostra promossa da ASA SpA e dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del TurismoArcheologia in cantiere. Nuove scoperte dagli scavi di Baratti”, allestita nella sala delle esposizioni temporanee del Museo di Storia Naturale del Mediterraneo di Livorno.

Verranno esposti i reperti raccolti durante gli scavi effettuati per la realizzazione del sistema fognario di Baratti e Populonia da parte di ASA SpA in collaborazione con la Soprintendenza per i Beni Archeologici della Toscana e lo Studio Archeologico Hera. Il lungo tracciato per la posa in opera di tubi e pozzetti ha attraversato tutto il golfo di Baratti imbattendosi, a più riprese, in contesti archeologici ancora intatti.

La perfetta sinergia tra ASA SpA e Soprintendenza ha portato all’acquisizione di nuove importanti conoscenze sulla storia e l’archeologia dell’antico territorio di Populonia. La mostra presenterà i corredi funerari di otto delle quindici tombe scoperte a Baratti tra maggio 2012 e ottobre 2013; una storia lunga 1300 anni, dall’VIII secolo a.C. al IV-V d.C.

L’esposizione sarà aperta e visitabile gratuitamente fino al 16 novembre 2014. Per le scuole del territorio sono previste visite guidate gratuite con l’archeologo (info e prenotazioni: info@pastinprogress.net).

 

Interverranno:

 

Filippo Nogarin, Sindaco del Comune di Livorno

Andrea Pessina, Soprintendente per i Beni Archeologici della Toscana

Fabio Baldassarri, Presidente del Consiglio di Sorveglianza ASA Spa

Fabio Del Nista, Presidente del Consiglio di Gestione ASA Spa

Michele Caturegli, Direttore Generale ASA Spa

Anna Roselli, Direttrice del Museo di Storia Naturale del Mediterraneo

Giorgio Kutufà, Presidente della Provincia di Livorno

 

Per ASA saranno anche presenti:

Ennio Marcello Trebino, Amministratore Delegato ASA Spa

Alessandro Fino, Consigliere Delegato ASA Spa