ARPAT non si occupa più di servizio fitosanitario dal 2011

[16 giugno 2015]

In relazione all’esposto presentato dal consigliere del comune di Pisa Giovanni Garzella, ripreso da alcuni organi di informazione, con il quale si richiede l’intervento di ARPAT in merito alla lotta obbligatoria al cancro colorato dei platani, l’Agenzia ricorda che ormai è dall’1 marzo 2011 che è stata trasferita direttamente alla Regione Toscana la competenza per le attività in materia fitosanitaria, precedentemente svolte da ARPAT.

Il settore della Regione Toscana competente a svolgere tali attività è il “Servizio fitosanitario regionale, Servizi Agroambientali di vigilanza e controllo”. Fra le principali attività svolte dal Servizio fitosanitario regionale ricordiamo:

  • Autorizzazioni all’attività vivaistica e al commercio all’ingrosso dei vegetali
  • Certificazione importazione/esportazione vegetali
  • Nulla-osta importazione materiale sementiero da paesi terzi
  • Lotte obbligatorie e parassiti di recente introduzione.