ASA subito al lavoro per ripristinare la fognatura nera

[13 settembre 2017]

Eseguita la rimozione della passerella in acciaio lunga 50 metri che sosteneva la tubazione della fognatura, DN 350mm, per l’attraversamento del Rio Ardenza, completamente distrutta dalla furia delle acque.
Il peso dell’infrastruttura rimossa si aggira intorno alle 20 tonnellate. La tubazione trasportava le acque della fognatura nera dalla stazione di sollevamento dei Tre Ponti (illesa) al depuratore del Rivellino, posizionato nel quartiere Venezia.
La potenza delle acque ha spostato di circa 300 metri la pesante e grande struttura in acciaio.
Domani inizieranno i lavori per posizionare la nuova tubazione, tramite sonda teleguidata, direttamente sotto il Rio Maggiore.
Tale moderna tecnologia è già stata utilizzata da ASA a Stagno per realizzare una tubazione. Ciò consentirà in tempi brevissimi la messa in servizio della nuova condotta fognaria.
La società IRETI, del gruppo Iren, si è immediatamente attivata, lasciando un cantiere a Viterbo, per diventare operativa a Livorno dal 13 settembre.
Nessun giorno è stato perso nella pianificazione ed esecuzione dei lavori per consentire una veloce normalizzazione della situazione