Avviata da ARPAT la gara per la dismissione di un edificio autonomo nel comune di Arezzo

[18 settembre 2015]

L’Agenzia ha avviato la gara per la dismissione di un edificio autonomo del Dipartimento ARPAT di Arezzo.

Si tratta di una palazzina che si sviluppa su tre livelli (piano interrato, terra e primo) con una superficie complessiva di circa 810 mq (oltre resede esterno di 1680 mq), confinante con il parco del Colle del Pionta, il giardino della scuola elementare “Masaccio” e il Dipartimento di Arezzo, con accesso da Viale Maginardo.

In pieno centro di Arezzo, dunque, e a poche decine di metri dalla stazione, eppure protetta dai rumori e dal traffico cittadino grazie alla sua collocazione interna rispetto alla strada di scorrimento principale e alla sua posizione, proprio al limite del Parco del Pionta. Un Parco di sette ettari, uno dei più antichi della Città, protetto come sito archeologico di epoca antica e medievale che custodisce le rovine del cosiddetto “Duomo vecchio” e attualmente attrezzato per percorsi benessere e naturalistici.

L’immobile, che ospitava parte degli uffici del Dipartimento, è stato dismesso dell’Agenzia per il ridimensionamento degli organici e la razionalizzazione dei costi.

Le procedure per la dismissione si sono concluse con la messa all’asta al prezzo base di 780.000 euro settecentottantamila/00 euro).

Si segnala che il termine di ricezione delle offerte è il 3 novembre 2015.

Per maggiori informazioni e documentazione consultare l’avviso nella sezione gare.

Per contatti: arpat.protocollo@postacert.toscana.it