“Bottiglia e vasetto binomio perfetto, per tutto il resto cambia cassonetto”. Al via la campagna pubblicitaria di Co.Re.Ve

[18 novembre 2013]

La raccolta differenziata del vetro è da ieri in tutte le case degli italiani con il volto noto del geologo ed esperto in temi ambientali Mario Tozzi.  Co.Re.Ve. (Consorzio Recupero Vetro) è infatti in onda con la nuova campagna ideata per sensibilizzare i cittadini verso un comportamento più consapevole nell’effettuare la raccolta differenziata degli imballaggi in vetro, puntando sulla qualità dei conferimenti per evitare sprechi e ottenere importanti risparmi sia ambientali che economici.

Per correggere gli errori più comuni e dannosi, il nuovo spot si basa sul concept “Bottiglia e vasetto binomio perfetto, per tutto il resto cambia cassonetto” – che caratterizza l’intero progetto di comunicazione CoReVe 2013 – ed è stato concepito allo scopo di diffondere e imprimere nella memoria dei cittadini un semplice messaggio utile a svolgere una corretta separazione dei rifiuti d’imballaggio in vetro, da destinare alla raccolta differenziata, educando gli italiani al conferimento, negli appositi contenitori dedicati, solo di bottiglie e vasetti, per massimizzare risultati e benefici ottenibili grazie al riciclo del vetro.

Lo spot, affidato alla regia di Riccardo Recchia, punta su un testimonial autorevole e di alta credibilità sui temi ambientali, Mario Tozzi, oltre che sulla memorabilità del claim.

Il target di riferimento della campagna sono le famiglie e le persone che, in casa, si occupano della raccolta differenziata ma che hanno ancora dubbi su quali oggetti conferire nei contenitori dedicati al vetro. La pianificazione degli spot prevista sulle reti tv e radio della Rai dal 17 novembre al 21 dicembre, si articola in:

  • AdVideo da 30 secondi e Inviti all’Ascolto (IA) da 5 + 5 secondi, in onda su Rai 1 in fasce orarie privilegiate dedicate a programmi ad altissima audience e orientati soprattutto al target famiglie
  • Radiopromozioni da 30/40 secondi, billboard e brevi spot da 10 secondi in onda su Rai Radio 1 e Rai Radio 2 durante le trasmissioni Il Ruggito del Coniglio e Caterpillar.

 

Con questa campagna Coreve ritorna in pubblicità con un investimento dedicato a migliorare la qualità della raccolta differenziata degli imballaggi in vetro.

Recependo le direttive europee Co.Re.Ve si pone l’obiettivo di incrementare la qualità del vetro raccolto e con essa la percentuale dei rifiuti d’imballaggio riciclati per attuare un percorso virtuoso che porta benefici ambientali ed un considerevole risparmio energetico. Proprio in questa direzione opera la nuova campagna.

“Quest’anno prevediamo di raggiungere un tasso di riciclo pari al 71,6% – spiega Franco Grisan, Presidente di CoReVe – riciclando circa 1.570.000 tonnellate di rifiuti d’imballaggio vetro provenienti dalla raccolta differenziata nazionale, consentendo così ai Comuni italiani un grande risparmio, sia economico che ambientale. Un risultato che può e deve crescere ancora nel prossimo futuro. Essendo riciclabile al 100% e all’infinito, – continua Grisan – il vetro rappresenta un’importante risorsa che, se valorizzata correttamente, può garantire enormi vantaggi. Ancora oggi però, molti italiani compiono diversi errori nel conferimento del materiale, per questo l’obiettivo principale della nuova campagna informativa di CoReVe è quello di colpire la sensibilità dei consumatori per stimolare un comportamento ed un impegno più consapevole.”

CoReVe è il consorzio senza fini di lucro che ha per scopo il raggiungimento degli obiettivi di riciclo e recupero dei rifiuti di imballaggio in vetro prodotti sul territorio nazionale. È stato istituito dai principali gruppi vetrari italiani il 23 ottobre 1997 in ottemperanza al Decreto Legislativo 22/97 per gestire il ritiro dei rifiuti in vetro provenienti dalla raccolta differenziata, per predisporre le linee guida per le attività di prevenzione e per garantire l’avvio al riciclo del vetro raccolto. Un’organizzazione moderna i cui obiettivi sono la costante ricerca di nuove soluzioni che possano migliorare e ottimizzare la catena di montaggio del rottame di vetro.