Decreto Madia: novità e prospettive per le imprese dei servizi pubblici locali

[15 aprile 2016]

Confservizi , il sindacato d’impresa che rappresenta e tutela gli associati che operano nei settori a rilevanza industriale come acqua, gas, energia elettrica, igiene ambientale, trasporti locali, assieme alle sue federazioni ASSTRA e Utilitalia organizzano venerdì 15 aprile a Roma un convegno sulle novità del decreto Madia, che opera una riforma della Pubblica Amministrazione con implicazioni che riguardano direttamente il settore dei servizi Pubblici Locali. Il convegno sarà articolato in una sessione plenaria, la mattina, con le relazioni introduttive di Fabio Bulgarelli ed Emanuele Proia, rispettivamente  Direttore generale di Utilitalia e di  ASSTRA, che illustreranno i dati del settore dei servizi pubblici locali. Seguirà una Tavola rotonda, coordinata da Alessia Nicotera, Coordinatore del Comitato di Direzione di Confservizi, con la partecipazione tra gli altri di Guido Bortoni, Presidente dell’Autorità per l’Energia Elettrica il Gas ed il Sistema Idrico, Giovanni Pitruzzella, Presidente Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, Stefania Dota Vice Segretario Generale ANCI. Le conclusioni della mattina saranno affidate a Giovanni Valotti, Presidente CONFSERVIZI. Il pomeriggio sarà organizzato in due sessioni specifiche: la prima sul settore dei Trasporti aperta dal Presidente di ASSTRA, Massimo Roncucci con le conclusioni del Presidente della Commissione Trasporti della Camera dei Deputati, Michele Meta. La seconda sessione pomeridiana sarà dedicata al settore Ambiente, Acqua e Energia, sarà aperta dalla Vicepresidente di utilitaria, Catia Tomasetti mentre le conclusioni saranno affidate a Filippo Brandolini, anch’egli Viceprediente di Utilitaria. “L’analisi delle bozze dei cosiddetti. decreti Madia – si legge nella presentazione del convegno – fornisce lo spunto per riflessioni di più ampio respiro sul ruolo dei gestori di servizi pubblici locali e sulle possibili ulteriori evoluzioni che la materia subirà in seguito all’emanazione dei testi definitivi”. La giornata sarà quindi un’occasione importante per approfondire i temi di carattere generale durante la sessione mattutina, per poi passare alle novità specifiche dei principali settori interessati, con le separate sessioni pomeridiane, e per fornire, alle aziende associate al sistema, gli strumenti per orientarsi in un quadro normativo in continuo divenire.