Gavorrano pronto a partire con il porta a porta

[14 settembre 2017]

Tutto pronto per l’avvio del porta a porta nel comune di Gavorrano. l’Amministrazione comunale e Sei Toscana hanno lavorato per attivare la raccolta domiciliare in paese e nelle due frazioni di Bagno di Gavorrano e Filare, coinvolgendo circa tremila utenze. Nel resto del territorio comunale invece si procederà con una riorganizzazione del servizio attivando una raccolta di prossimità (raccolta differenziata tramite bidoncini di colore differente a seconda delle tipologie di rifiuto da intercettare) nelle frazioni di Caldana, Giuncarico e Ravi. Nelle altre zone, invece, saranno riorganizzate le postazioni, sia nel numero che nella tipologia dei contenitori a disposizione della cittadinanza.

L’avvio del servizio porta a porta è stato preceduto dall’invio di una lettera a casa di tutte le utenze coinvolte dove sono indicate le date degli incontri pubblici che serviranno ad illustrare ai cittadini le nuove modalità di raccolta e avere un confronto diretto con le utenze per modulare al meglio il servizio sul territorio. Gli incontri pubblici saranno tre e si terranno su tutto il territorio comunale interessato.

Il primo incontro si svolgerà mercoledì 20 settembre, alle 18, presso la Biblioteca comunale di Gavorrano. Il secondo incontro si terrà venerdì 22 settembre, alle ore 18, presso il Centro sociale in località Filare, mentre il terzo e ultimo incontro con la cittadinanza si svolgerà alle 21, presso il “Black White” di Bagno di Gavorrano, martedì 26 settembre.

Domani invece sono in programma tre incontri presso la Sala del Consiglio del comune di Gavorrano con le associazioni di categoria, gli amministratori di condominio e con i componenti del Consiglio comunale.

partire da giovedì 21 settembre inizierà anche la consegna casa per casa del kit per differenziare composto da sacchi e mastelli di diverso colore a seconda della tipologia di rifiuto da conferire e dal materiale informativo riportante tutte le indicazioni utili a fare una corretta raccolta differenziata. Qualora gli utenti non verranno trovati in casa al momento della consegna, sarà lasciato un avviso nella cassetta della posta con indicate le modalità di ritiro a disposizione dei cittadini (a partire da ottobre sarà attivato un punto di riconsegna presso gli ex Bagnetti miniera).

“La riorganizzazione del servizio è necessaria e non più rimandabile e fa parte di un progetto più grande, di area, che va oltre i confini del nostro Comune – afferma Giorgia Bettacciniassessora all’ambiente del comune di Gavorrano –. Il nuovo servizio porta a porta inizialmente può destare  preoccupazioni ai cittadini che si troveranno a dover modificare  alcune  abitudini quotidiane, ma questo cambiamento  è importantissimo perché importante è l’obiettivo che vogliamo raggiungere: aumentare la percentuale dei materiali raccolti e riciclati, attualmente ancora distante dagli obiettivi di legge; ridurre la produzione complessiva di rifiuti conferiti in discarica; migliorare la qualità dei materiali raccolti; dare un servizio migliore e più organizzato agli utenti, ottimizzando i servizi; salvaguardare l’ambiente e il decoro urbano. Così potremmo assicurare, tutti insieme, una corretta gestione finalizzata al recupero di materia e risparmio di energia e risorse naturali.  Abbiamo però bisogno della collaborazione di tutti e per questo invitiamo i cittadini a partecipare ai tre  incontri per avere tutte le informazioni necessarie”.

L’obiettivo dell’introduzione del porta a porta e della raccolta di prossimità è quello di fornire ai cittadini ulteriori strumenti e servizi capaci diaumentare la percentuale di raccolta differenziata nel comune e quindi anche di recupero di materia e di materiale avviato a riciclo, raggiungendo in tal modo gli obiettivi previsti dalla normativa europea e nazionale, nonché dalla programmazione regionale.

Con l’attivazione del porta a porta a Gavorrano proseguono le azioni di riorganizzazione dei servizi che Sei Toscana, in accordo con le varie amministrazioni comunali e Ato Toscana Sud, ha da tempo messo in atto nell’intera area nord della provincia grossetana. Lo scorso anno è stato esteso il porta a porta in alcune zone di Follonica e Scarlino ed è stato attivato ex-novo nel comune di Roccastrada mentre entro fine anno, oltre che a Gavorrano, la raccolta domiciliare sarà ampliata nuovamente a Follonica nei quartieri di Cassarello, Salciaina e Senzuno e nel comune di Monterotondo Marittimo.

Per ulteriori informazioni è possibile chiamare il numero verde di Sei Toscana – 800127484 – o visitare il sito internet www.seitoscana.it.