Gruppo industriale cinese studia Quadrifoglio e il sistema Revet per replicarli a Pechino

[14 ottobre 2014]

Firmato a Palazzo Vecchio un accordo di collaborazione tra uno dei principali soci di Revet, Quadrifoglio, e la società Beijing JunZhengtai Investment Co. Ltd., primario gruppo industriale cinese, interessato a realizzare e introdurre nell’area metropolitana di Pechino i migliori sistemi e le moderne tecnologie per la gestione integrata dei rifiuti. La firma è arrivata dopo le visite da parte dei vertici del gruppo industriale cinese, agli impianti di trattamento toscani: il direttore generale Yang Sen e la presidente Wu Wenjuan, insieme all’ad di Quadrifoglio Livio Giannotti, hanno visitato gli impianti di selezione del multimateriale (plastiche, alluminio, acciaio, vetro, tetrapak) di Revet, quello di riciclo delle plastiche eterogenee di Revet Recycling e gli impianti di trattamento e avvio al riciclo di Case Passerini (per la produzione di combustibile derivato dai rifiuti e di compost di qualità, proveniente dalla raccolta differenziata della frazione organica ed utilizzato in agricoltura).

La presidente della Beijing JunZhengtai Investment – Signora Wu Wenjuan – a conclusione della visita toscana ha sottoscritto con il presidente di Quadrifoglio Giorgio Moretti un memorandum of understanding che definisce il programma di collaborazione tra il Gruppo cinese e Quadrifoglio spa, con l’obiettivo di avere dall’azienda fiorentina di servizi ambientali il massimo supporto sia alla pianificazione dei servizi di raccolta che alla realizzazione impiantistica (oltre a formulare una normativa specifica per i rifiuti urbani) che Beijing JunZhengtai Investment Co. Ltd. intende attuare nell’area metropolitana di Pechino.