I numeri dell’impianto. Scarica il servizio tv da youtube

[3 luglio 2014]

Nell’impianto, vengono gestiti i rifiuti del bacino Amiata – Val di Chiana per una capacità di trattamento di 13.000 tonnellate all’anno di sostanza organica proveniente da raccolta differenziata. Oltre a vantare il marchio di qualità rilasciato dal Consorzio italiano dei compostatori, il compost prodotto a Poggio alla Billa (4 mila tonnellate annue), ha un proprio “marchio” denominato “Terra di Siena”. Questo prodotto è il risultato della lavorazione della frazione organica della differenziata, del materiale vegetale (sfalci, potature) e degli scarti organici dei cicli di lavorazione agro-industriale. Per vedere il servizio tv sull’iniziativa, collegati al canale youtube di Sienambiente.