Imballaggi in acciaio, raccolta da segno più in Toscana. Revet e Ricrea in tv

[17 ottobre 2013]

Segno più, in Toscana, per la raccolta degli imballaggi in acciaio che nei primi otto mesi dell’anno è cresciuta del 16%. E proprio per parlare di raccolta, Revet, azienda specializzata nella raccolta, selezione e trattamento di materiali destinati al riciclaggio, tornerà sul piccolo schermo. Questa sera (giovedì 17 ottobre), alle ore 18.15 il responsabile dell’ufficio stampa di Revet Diego Barsotti, sarà in diretta su Italia 7 (canale 17 del digitale terrestre) ospite della trasmissione di intrattenimento e cucina “Aspettando il Tg”, condotta da Anna Maria Tossani. Insieme a lui ci sarà Roccandrea Iascone, responsabile comunicazione di Ricrea, il consorzio nazionale per il riciclo degli imballaggi in acciaio, che illustrerà le fasi industriali necessarie per fondere l’acciaio e reinserirlo nei cicli produttivi.

La raccolta differenziata degli imballaggi in acciaio – che in Toscana devono essere conferiti nei contenitori del multimateriale – consente infatti di risparmiare energia e materia rispetto alle lavorazioni da materiale vergine. Nei primi 8 mesi del 2013 Revet ha raccolto e avviato a riciclo 3252 tonnellate di imballaggi in acciaio, con un incremento di quasi il 16% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.
Sta dunque funzionando la campagna di comunicazione (http://www.youtube.com/watch?v=84ApKQPDnqM) promossa in Toscana dal consorzio Ricrea insieme a Revet, che aveva come obiettivo di raggiungere 4.800 tonnellate di imballaggi in acciaio entro il 2014. Un traguardo che invece sarà probabilmente tagliato già nel 2013.