Inaugurato a Treviso il primo impianto di riciclo dei pannolini

[3 aprile 2015]

La scorsa settimana è stato inaugurato in provincia di Treviso il primo impianto industriale per il riciclo dei pannolini. L’impianto realizzato da Fater (marchio leader nel settore, proprietario di marchi come Lines, Pampers, Tampax) in collaborazione con Contarina (gestore di igiene urbana) tratterà inizialmente 1500 tonnellate l’anno di rifiuti, ma a regime dovrebbe assorbirne 8mila.

Primo impianto del genere al mondo, consente di recuperare , per ogni tonnellata di pannolini, 350 kg di cellulosa e 150 kg di plastica, mentre i restanti 500 chili sono frazione non riciclabile. Revet segue da tempo con interesse l’evoluzione del progetto – sono già stati realizzati e fatti funzionare diversi prototipi – per capire la fattibilità economica e ambientale di un impianto gemello che potrebbe essere ospitato da Revet per trattare i pannolini raccolti in modo differenziato in Toscana.

A livello nazionale, come sottolinea Fater, i prodotti assorbenti corrispondono a circa 900 mila tonnellate di rifiuto indifferenziato l’anno, che per gran parte finisce in discarica (70%).