L’assessore Bramerini: “Ri-acquistare prodotti derivati dal riciclo, gli enti pubblici diano il buon esempio”

[2 ottobre 2014]

«Premi come quello di oggi ci confermano che la strada intrapresa è giusta» ha dichiarato l’assessore regionale all’ambiente e energia Anna Rita Bramerini nel corso della premiazione di Ri-prodotti e Ri-acquistati, promosso da Legambiente Toscana per segnalare quei comuni che hanno finalizzato le raccolte differenziate riacquistando prodotti realizzati proprio con il materiale raccolto in Toscana e riciclato in Toscana da Revet Recycling. – «Siamo soddisfatti del risultato che abbiamo ottenuto insieme a Revet – ha continuato Bramerini – e ci auguriamo che ciò funzioni da incentivo e da stimolo per tutti i Comuni toscani affinché investano un sempre maggiore impegno nella raccolta differenziata e al contempo nel riciclo effettivo dei materiali. Per questo la Regione è intervenuta con finanziamenti consistenti sia per promuovere le attività sia per supportare la gestione di impianti di trattamento destinati a questo fine. Dal 2011 infatti una parte dei proventi dell’ecotassa viene destinata dalla Regione Toscana a incentivare gli acquisti verdi ovvero i prodotti realizzati in materiale riciclato, in particolare con le plastiche eterogenee (vaschette, retine, shopper, piatti e bicchieri usa e getta…) delle raccolte differenziate regionali, altrimenti e altrove destinate al recupero energetico».