L’energia “verde” di Sienambiente

[5 marzo 2014]

Ammontano a oltre 54 mila i megawatt di energia elettrica prodotti nel 2013 dagli impianti di Sienambiente alimentati da fonti rinnovabili (eolico, fotovoltaico e biogas) e dalla frazione biodegradabile dei rifiuti. Nel dettaglio, le tonnellate di C02 evitate (rispetto ai combustibili fossili) sono state 16 mila mentre i cittadini serviti sono stati circa 54 mila. Una “impronta verde” che ha contribuito al raggiungimento, con tre anni di anticipo rispetto alla data prefissata, dell’obiettivo “Siena carbon free”, l’iniziativa della Provincia di Siena per l’azzeramento delle emissioni climalteranti nel territorio senese.

In particolare, Sienambiente è riuscita ad abbattere del 20% l’anidride carbonica emessa nel ciclo delle attività grazie a una serie di pratiche virtuose. Parliamo di risparmio energetico, di interventi di efficienza energetica e dell’installazione di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili. «La nostra azienda è da tempo impegnata, direttamente o attraverso le sue società partecipate, in attività connesse alla green economy e nel potenziamento della produzione di energia da fonti rinnovabili – ha spiegato Fabrizio Vigni, presidente di Sienambiente. Oltre a essere una straordinaria occasione per il nostro territorio, “Siena carbon free” è un modello che coincide perfettamente con la nostra idea di sviluppo. Abbiamo quindi aderito con convinzione al progetto portando il nostro contributo e condividendone in pieno le finalità».

Tornando ai numeri, in 12 mesi di attività (agosto 2012/agosto 2013), gli impianti fotovoltaici di Sienambiente realizzati direttamente o in partnership con altre aziende, hanno prodotto 9.074.657,52 kWh evitando l’immissione in atmosfera (rispetto ai combustibili fossili) di 4.265 tonnellate di CO2. Un progetto, quello dell’energia solare, che si fonda su un modello di sviluppo energetico non centralizzato ma sorretto su una rete di impianti distribuiti sul territorio che si inserisce armoniosamente in un contesto paesaggistico di rara bellezza e delicatezza come quello della provincia di Siena. Uno degli ultimi interventi è stato realizzato su 4 discariche dismesse situate in 4 comuni della provincia senese (Sinalunga, Poggibonsi, Monticiano, Asciano) dove sono stati installati 4 parchi fotovoltaici. Un’iniziativa virtuosa con la quale sono stati raggiunti due obiettivi: l’incremento della produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili e, nel pieno rispetto delle norme regionali e nazionali, la riqualificazione ambientale di aree che altrimenti non avrebbero trovato altro impiego.

Sienambiente, che dopo la cessione del ramo della raccolta continuerà a gestire gli impianti di selezione, valorizzazione, compostaggio e recupero di energia da rifiuti, ha realizzato infine in partnership con le aziende Csai, Sta e Bioecologia, un parco eolico (mini eolico) nel Comune di Talla (Arezzo) che cederà alla rete 1.600.000 kWh/anno (pari al fabbisogno medio annuale di circa 1.600 cittadini).