LIVORNO, PROTEZIONE CIVILE ED ENEL PER LA GESTIONE DELLE EMERGENZE

[14 novembre 2014]

Si è svolto presso il Centro Operativo Enel di Livorno l’incontro annuale tra i Responsabili della Protezione Civile di Livorno e i rappresentanti Enel Infrastrutture e Reti Toscana e della Zona di Livorno per la sicurezza del territorio, con particolare riferimento alla gestione delle emergenze e il coordinamento degli interventi sulle linee elettriche per garantire il servizio e tutte le operazioni di pubblica utilità.

Al tavolo tecnico hanno partecipato il Responsabile Esercizio Rete Toscana e Umbria di Enel, Simone Botton, e il Responsabile Zona di Livorno Alberto Breschi che, con i loro collaboratori, hanno illustrato ai rappresentanti della Protezione Civile l’organizzazione di Enel con i presidi operativi sul territorio, che gestiscono 1.860 km di linee elettriche di media tensione e 4.890 km di bassa tensione con 26 cabine primarie, 1940 cabine secondarie, 692 posti di trasformazione a palo per una totalità di 254.780 utenti. Un sistema complesso e articolato che Enel gestisce con un alto livello di innovazione tecnologica, di automazione della rete e di telegestione del sistema. Il Centro Operativo di Livorno monitora h24 la rete elettrica e interviene in tempo reale in caso di disservizi, danneggiamenti e guasti attivando una Task Force per tutte le situazioni di emergenza.

I lavori della mattinata si sono concentrati soprattutto sulla gestione delle emergenze in caso di calamità naturali e fenomeni eccezionali di maltempo: oltre alla collaudata procedura, che in queste circostanze prevede la presenza costante di un rappresentante Enel presso la Sala Operativa della Protezione Civile, sono state individuate le priorità operative di intervento e di coordinamento. Sono state anche descritte e analizzate le emergenze avvenute in passato e sono stati individuate gli elementi sensibili e le criticità su cui lavorare prioritariamente. La Protezione Civile ha a disposizione alcuni canali e contatti diretti con il Centro Operativo di Livorno Enel che monitora in tempo reale la rete elettrica e coordina manovre e operazioni di intervento. Un’attenzione particolare è stata riservata alle azioni urgenti per il ripristino del servizio elettrico, al fine di garantire anche la sicurezza del territorio e delle comunità locali, soprattutto nei casi in cui si verifichino problemi di viabilità per il raggiungimento dei luoghi di intervento a causa di alluvioni, nevicate e altre avversità non ordinarie.

“È stato un incontro importante – ha detto Botton – perché abbiamo descritto il nostro piano di gestione delle emergenze, ribadendo la collaborazione esistente e rafforzando il sistema di coordinamento con le priorità assolute su cui intervenire immediatamente in caso di calamità. L’interesse comune è di garantire la sicurezza dei territori e del servizio elettrico anche in situazioni di emergenza, perché l’energia elettrica costituisce l’elemento principale da cui spesso dipende l’efficienza degli altri servizi primari necessari al soccorso”.