Marina di Campo, delicato intervento per la messa in servizio del nuovo tratto di acquedotto

[2 maggio 2018]

L’ampliamento dell’aeroporto di Marina di Campo ha comportato la modifica delle preesistenti linee di acquedotto a servizio dell’intera parte occidentale dell’Isola d’Elba (tratto che da Marina di Campo arriva a Sant’Andrea).

Per permettere tale cambiamento sono state realizzate delle nuove tubazioni che nel corso dei prossimi giorni entreranno in servizio al posto delle attuali.

Le operazioni di collegamento delle nuove condutture, che avverranno dal 7 al 15 maggio, saranno la parte più delicata dell’intervento, che è comunque stato progettato in modo da non causare particolari disservizi verso l’utenza servita.

Durante i lavori potranno verificarsi disagi nell’erogazione dell’acqua nei confronti di alcune utenze e fenomeni transitori di torbidità dell’acqua in tutto il tratto di acquedotto che da Marina di Campo arriva a Sant’Andrea.

Nel dettaglio tutte le fasi dell’intervento e i possibili disagi ai clienti:

dalle ore 21 di lunedì 7 maggio alle ore 6 di martedì 8 maggio sarà messa fuori servizio la tubazione di distribuzione Dn 250 che dal serbatoio “Bacile” arriva alla centrale “Bonalaccia” e all’abitato di Procchio. Contestualmente sarà effettuato il collegamento alle nuove condotte già realizzate sulla strada Provinciale S.P. 25 in zona aeroporto. Per consentire le lavorazioni sarà interrotta l’erogazione dell’acqua a circa 40 utenze ubicate tra loc. Colle di Procchio, Loc. Marmi e via dei Forcioni. Potranno verificarsi inoltre fenomeni di torbidità dell’acqua a Marina di Campo e nel centro abitato di Procchio.

L’intervento è stato programmato di notte per ridurre al minimo i disagi.

dalle ore 21 di martedì 8 maggio alle ore 6 di mercoledì 9 maggio è prevista la messa fuori servizio della tubazione principale, che dall’abitato di Procchio arriva a Sant’Andrea, e il collegamento alle nuove condotte già realizzate sulla strada Provinciale S.P. 25 in zona aeroporto.

Grazie all’attenta programmazione dell’intervento, il servizio idrico sarà garantito. Potranno comunque verificarsi, nel corso dei lavori e nelle ore successive, fenomeni di torbidità dell’acqua nella zona compresa tra Marina di Campo e Sant’Andrea.

Nei giorni 10,11,14 e 15 maggio si svolgeranno le fasi conclusive dell’intervento che prevedono gli ultimi allacci delle nuove tubazioni, la messa in servizio del serbatoio “Bacile” e la successiva attivazione dell’intera infrastruttura realizzata. In questa fase finale dei lavori sarà garantito il servizio idrico.

Dalla sede centrale di Livorno, attraverso il telecontrollo aziendale, vi sarà un monitoraggio continuo dei parametri idraulici di tutta la zona interessata dai lavori.

Con il telecontrollo sarà possibile guidare ed effettuare eventuali manovre correttive che di volta in volta potranno rendersi necessarie per evitare squilibri sull’intera rete idrica dell’Isola d’Elba.