Montepulciano potenzia la raccolta differenziata dei rifiuti: assemblea pubblica

[22 marzo 2018]

Montepulciano intende dare un’ulteriore spinta alla raccolta differenziata dei rifiuti. L’obiettivo è il  70% indicato dalle norme di legge e lo strumento idoneo per migliorare i propri risultati è stato intanto individuato nel sistema “Porta a porta”.

Il primo passo prevede l’introduzione di alcune variazioni nella frequenza dei ritiri nel Centro Storico, dove è già attiva la raccolta domiciliare. Le novità saranno presentate dall’Amministrazione Comunale, insieme al gestore SEI Toscana, in un incontro pubblico programmato per giovedì 22 marzo, alle 21.00, agli ex-Macelli (Piazza Moulins).

Il piano complessivo prevede un progressivo potenziamento della raccolta “Porta a porta”: nel giro di alcuni mesi il servizio sarà ampliato al perimetro esterno al Centro Storico; con modalità diversificate, la riorganizzazione riguarderà poi tutte le aree urbane del territorio comunale. Il modello prevede la raccolta della frazione merceologica della Forsu (organico) mediante bidone stradale di prossimità ad accesso controllato.

Nei mesi successivi la riorganizzazione del servizio, con modalità diversificate, riguarderà anche le altre frazioni. E’ allo studio un sistema di raccolta con contenitori stradali con calotta e con dispositivi di accesso volumetrico controllato dotati di sistemi per il riconoscimento dell’utenza.

Nel frattempo SEI Toscana ha annunciato che, nelle prossime settimane, il proprio personale consegnerà a domicilio, ai residenti nel Centro Storico, il kit per la raccolta differenziata comprensivo del materiale informativo che illustra il nuovo calendario ed i servizi attivi sul territorio.