Premio Architettura Territorio Fiorentino. A Publiambiente menzione d’onore per l’impianto di compostaggio di Faltona a Borgo San Lorenzo

[15 maggio 2014]

Un nuovo prestigioso riconoscimento è stato assegnato a Publiambiente. Nei giorni scorsi l’azienda ha infatti ricevuto una menzione d’onore nell’ambito del Premio Architettura Territorio Fiorentino, per l’eccellenza architettonica e funzionale dell’impianto di compostaggio di Faltona, nel comune Borgo San Lorenzo.

Il concorso, organizzato dall’Ordine provinciale degli architetti di Firenze, Provincia di Firenze, Ance Firenze e Fondazione Architetti Firenze, ha premiato le architetture realizzate nel decennio 2004/2014, che si sono contraddistinte per qualità, innovazione, funzionalità e responsabilità ambientale. Complessivamente sono stati 7 i progetti premiati dalla Giuria di qualità.

Del progetto di Faltona, redatto dal Professor Loris Macci con l’Architetto Andrea Giunti e lo Studio Abaco, è stata riconosciuta la capacità di aver realizzato un complesso impiantistico di assoluta eccellenza e, al tempo stesso, perfettamente integrato nel paesaggio di contenimento. Obiettivi conseguiti grazie all’adozione di soluzioni architettoniche innovative che hanno saputo conciliare i massimi livelli di efficienza, con il pieno rispetto dell’identità del luogo in cui l’impianto di compostaggio è inserito.

Il Presidente Paolo Regini ha accolto il premio con grande soddisfazione. “Si tratta di un importante riconoscimento – ha commentato Regini – che riconosce e valorizza la nostra scelta di puntare sempre alla massima eccellenza della gestione, senza mai perdere di vista il contesto ambientale ed il rispetto per il territorio in cui operiamo. Il progetto di Faltona ha conseguito pienamente questo obiettivo. A Faltona abbiamo realizzato un complesso allineato agli standard di efficienza e qualità dei migliori impianti esistenti del Nord Europa ma, al tempo stesso, di bassissimo impatto, un complesso perfettamente inserito ed in totale sinergia con il carattere dell’area in cui si trova”.

L’impianto di Faltona è un impianto di compostaggio destinato al trattamento dei rifiuti biodegradabili, in particolare del materiale proveniente dalla raccolta differenziata dell’organico e del verde derivante dalla manutenzione delle aree pubbliche e private. L’impianto è realizzato per trattare 35.000 t/anno di FORSU (frazione organica del rifiuto solido urbano) e scarti lignei, con una produzione di circa 7.000 t/anno di compost di qualità.