Presentata Alia Spa, gestirà i rifiuti della Toscana centrale

[24 marzo 2017]

E’ stata presentata pochi giorni fa Alia Spa la nuova società di igiene ambientale della Toscana centrale, nata dall’aggregazione delle aziende Quadrifoglio di Firenze, ASM di Prato, Publiambiente di Empoli e Cis di Montale.

Scopo primario della nuova società è assicurare in tutto il territorio gestito un servizio di qualità, efficiente ed efficace garantendo, al contempo, una tariffa equa, superando la frammentazione attuale. L’obiettivo è portare l’area centrale della Toscana ai livelli dei più avanzati standard europei, coniugando l’attuazione di una politica industriale nella gestione dei rifiuti, finalizzata al loro ricilo attraverso le piattaforme Revet,  con la massima valorizzazione del patrimonio territoriale e l’attenzione verso i cittadini utenti del servizio.

Nel corso dell’incontro sono stati illustrati caratteristiche e numeri della nuova società, che è anche tra i maggiori soci di Revet. Alia raccoglie in sé l’esperienza ultradecennale dei 4 precedenti gestori, che hanno unito il loro patrimonio di risorse e competenze, sviluppate e sperimentate con successo negli anni, per dare vita ad un unico soggetto industriale, pronto a cogliere nuove prospettive di sviluppo e di crescita.

Alia si colloca oggi tra le più importanti utilities della Toscana e tra le prime aziende operanti nel settore dei rifiuti, affermandosi come il quinto player a livello nazionale, per fatturato, abitanti serviti e quantità di rifiuti raccolti e trattati. L’azienda svolge il servizio in 49 comuni, per un bacino di utenza di circa 1.500.000 abitanti, raccoglie ogni anno circa 823 mila tonnellate di rifiuti, conta una forza lavoro di oltre 1.800 addetti ,  con circa 1.000 automezzi di servizio ed un fatturato annuo  stimato per il 2017 in €225 milioni. Attraverso il titolo obbligazionario emesso da Quadrifoglio il  9 marzo scorso, Alia è divenuta un soggetto industriale aperto al mercato e questa operazione permetterà di ottimizzare la struttura finanziaria della Società, sostenendo gli investimenti sui servizi nella logica di una gestione ancora più efficiente.

– See more at: http://www.revet.com/news/alia2994/#sthash.Ar0Ozz6U.dpuf