Radda in Chianti e Sei Toscana presentano la nuova postazione interrata di cassonetti

[1 settembre 2016]

Taglio del nastro per la nuova postazione interrata di cassonetti per la raccolta differenziata a Radda in Chianti. L’opera, realizzata dall’amministrazione comunale in collaborazione con Sei Toscana e Ato Toscana Sud, è stata installata in piazza IV Novembre. Domenica scorsa è stata presentata ai cittadini all’interno delle iniziative per la Festa del Perdono, dal sindaco di Radda, Pier Paolo Mugnaini, dal vicepresidente di Sei Toscana, Riccardo Panichi, assieme al responsabile del servizio lavori pubblici del comune di Radda, Carlo Gagliardi. La nuova postazione sarà destinata alla raccolta differenziata del multimateriale, ovvero degli imballaggi in plastica, alluminio, tetrapak e vetro, e consentirà di rimuovere dalla via le campane stradali, migliorando il decoro urbano e contrastando così anche il fenomeno dell’abbandono di rifiuti accanto ai cassonetti. “Questo intervento – ha dichiarato il sindaco di Radda, Pier Paolo Mugnanini – si inserisce nel più ampio progetto di lavori di recupero dell’area ed in accordo con Ato Toscana Sud e Sei Toscana abbiamo deciso di realizzare questa postazione interrata che rappresenta una novità e un primo modello per il bacino territoriale. Un passo importante verso il raggiungimento di un sistema di raccolta integrato con l’ambiente circostante e che possa incentivare e agevolare il rispetto di tutta la straordinaria bellezza che ci circonda”. Sempre in collaborazione con Ato Toscana Sud e Sei Toscana, l’amministrazione comunale ha in programma l’installazione di una nuova isola ecologica interrata dedicata alla raccolta delle altre tipologie di rifiuto, in modo da eliminare progressivamente i cassonetti. “Nel pieno spirito di collaborazione che Sei Toscana condivide con le amministrazioni comunali – ha detto il vicepresidente di Sei Toscana,Riccardo Panichi – abbiamo accolto con interesse la richiesta del comune di Radda di ripristino dell’area attraverso l’istallazione di nuovi contenitori interrati per la raccolta differenziata dei rifiuti. Ogni iniziativa promossa dalle amministrazioni e da Ato Toscana Sud con l’obiettivo di migliorare i servizi ed incrementare le percentuali dei rifiuti da avviare a riciclo è vista con interesse e favore dal gestore. La collaborazione con Radda è iniziata lo scorso anno con la ristrutturazione del centro di raccolta, in località Lama e proseguirà nei mesi a venire con alcune attività anche di comunicazione al cittadino”. E’ importante, infatti, lavorare ad una continua e incessante diffusione della cultura ambientale, affinché sempre più cittadini siano nella condizione di utilizzare i servizi a propria disposizione nel migliore dei modi, evitando i conferimenti non corretti o, addirittura, i comportamenti illeciti come l’abbandono dei rifiuti accanto ai cassonetti.