RAEE: le nuove regole per un corretto conferimento

[9 agosto 2018]

Del rifiuto tecnologico non si butta via nulla. Il 15 agosto entrerà in vigore la normativa che cambierà le modalità di conferimento dei Raee, i rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche. Da ferragosto infatti i prodotti che rientrano in questa definizione diventeranno molti di più e l’elenco comprenderà, tra gli altri, anche carte di credito con chip, biciclette elettriche, prese multiple, cancelli e tende automatizzati, serrature elettriche, cavi e stufe a pellet. Una decisione che ha come obiettivo quello di aumentare le percentuali di raccolta differenziata e riciclo di questa particolare tipologia di rifiuti. Nel 2017, secondo l’ultimo rapporto stilato dal Centro di coordinamento Raee, sono state raccolte 385 mila tonnellate di rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche. Ogni italiano ha mediamente riciclato 6,3 kg di questi prodotti nei 953 impianti autorizzati (di cui 674 nel Nord Italia, 136 nel Centro e 143 nel Sud). Il 78% di questi rifiuti è di origine domestica, mentre il 22% viene dal mondo delle imprese. La crescita, rispetto all’anno precedente, è stata del 6,8%. Un ottimo trend, che però non garantisce il raggiungimento dell’obiettivo fissato dalla Ue del 45%, calcolato come rapporto tra peso totale dei Raee raccolti e peso medio delle apparecchiature immesse sul mercato (in media oltre 936mila tonnellate). L’asticella dal 2019 verrà alzata al 65% e nel 2017, l’Italia si è fermata al 41,2%. Nella Toscana del sud ogni cittadino può conferire i propri Raee in diversi modi: portandoli ai centri di raccolta e stazioni ecologiche del proprio comune; prenotarne il ritiro gratuito a domicilio chiamando il numero verde di Sei Toscana; portarli alla stazione ecologica itinerante (se attiva nel proprio comune). E’ importante sapere inoltre che, dal 2016, è attivo anche il decreto “Uno contro zero”. Dall’estate di due anni fa, infatti, è possibile consegnare vecchi telefonini, lettori mp3, cuffiette o calcolatrici nei negozi più grandi di 400 metri quadrati senza dover comprare nulla in cambio. Per maggiori informazioni sul corretto conferimento dei Raee nella Toscana del sud: www.seitoscana.it o numero verde 800127484.