RaRi: Ottemperate tutte le prescrizioni formali previste dal rinnovo dell’Aia

[1 febbraio 2016]

Ottemperate tutte le prescrizioni formali previste dal rinnovo dell’AIA concesso dalla Provincia di Livorno il 12 giugno 2014 (valido per  16 anni, giugno 2030). Lo comunica la Rari Livorno, l’azienda di Raccolta rifiuti industriali di via dei Fabbri 5/7. Per rispettare quanto richiesto sia dal punto di vista tecnico, sia dei tempi di realizzazione, la società ha effettuato un ulteriore sforzo dopo gli investimenti effettuati per quasi due milioni di euro con il rilascio della precedente AIA. Tra gli interventi più significativi Rari segnala la realizzazione delle coperture delle baie con sistema copri e scopri; vari interventi sui sistemi di abbattimento per ridurre le emissioni e l’impatto odorigeno; l’installazione della centralina meteo; la realizzazione di lame d’aria e ulteriori sistemi di captazione tra gli ambienti che permettono anche queste di ridurre la fuoriuscita di cattivi odori. Tutto è stato fatto nel rispetto dei tempi richiesti.

Rimane da ripetere l’indagine dell’impatto odorometrico a seguito degli interventi impiantistici eseguiti, ma in questo caso Rari sta concertando con la Provincia e con l’Arpat le modalità tecnico operative per l’esecuzione delle indagini odorimetriche secondo la delibera della Regione Lombardia richiamata in AIA. Si tratta comunque soltanto di un’indagine e non di una modifica sostanziale da apportare all’impianto. Tutto quanto affermato da Rari è verificabile negli atti presentati alle scadenze agli uffici competenti di Comune e Provincia di Livorno.