RI-CREAZIONE: proseguono i laboratori del progetto di educazione ambientale

[11 febbraio 2016]

Un calendario fitto di appuntamenti quello degli operatori di Legambiente che sviluppano nelle scuole dell’ATO Toscana Sud il progetto di educazione ambientale realizzato assieme al gestore unico SEI Toscana. Incontri in classe per spiegare gli elementi essenziali che stanno alla base del sistema integrato di gestione dei rifiuti, laboratori per sviluppare le conoscenze acquisite e metterle in pratica con attività concrete, visite agli impianti a servizio del sistema di raccolta dei rifiuti. Sono oltre 250 le classi, distribuite in maniera omogenea su tutte e tre le province di Arezzo, Siena e Grosseto, che hanno aderito per l’anno scolastico in corso al progetto Ri-creazione, con sottotitolo “Da oggetto a rifiuto e ritorno”, che SEI Toscana assieme a Legambiente ha proposto alle scuole, in maniera totalmente gratuita. Il progetto che ha coinvolto quest’anno oltre 5000 alunni, prevede diversi percorsi educativi per approfondire la conoscenza del settore dei rifiuti guidando gli studenti lungo tutta la filiera delle 4R indicate dalla gerarchia europea. Le scuole hanno quindi potuto scegliere percorsi sulla riduzione dei rifiuti e le modalità di riutilizzo o sulle corrette modalità di raccolta differenziata per garantire il riciclo ed il recupero; inoltre per le scuole che lo hanno richiesto è anche prevista la visita agli impianti che nell’ATO Toscana Sud permettono la chiusura del ciclo dei rifiuti. Molto gettonate al momento sono le visite ai centri comunali dove i cittadini possono portare i loro rifiuti differenziati, in particolare gli ingombranti, i piccoli elettrodomestici, gli sfalci delle potature. Siti importanti, vicini al cittadino, dove i ragazzi possono apprendere non solo l’importanza della raccolta differenziata dei rifiuti ma anche il percorso che questi oggetti ormai dismessi devono fare per essere avviati alle operazioni di riciclo, che è il principale obiettivo delle stesse raccolte differenziate.  Grazie alla disponibilità delle aziende che li gestiscono sono in programma visite anche ad impianti di selezione e riciclo e di trattamento finale, a completare i percorsi previsti dal progetto Ri-Creazione, che prevedono tre momenti di incontro tra le classi e gli operatori. A fine percorso, ad ogni classe che ha aderito al progetto sarà consegnato il libro “Riusi: da rifiuti a risorse!” scritto da Alfredo De Girolamo, presidente di Cispel Confservizi Toscana e personalizzato da SEI Toscana, gestore unico dell’ATO Toscana Sud, con informazioni utili sui servizi svolti in tutti i comuni serviti. Inoltre, sulla pagina del sito di SEI Toscana  dedicata al progetto Ri-CREAZIONE (www.seitoscana.it/ri-creazione) gli insegnanti possono scaricare materiali di approfondimento per affrontare in classe gli argomenti inerenti il percorso scelto.