Ricerca chimica e ricerca tecnologica: i pilastri dell’attività di Revet Recycling

[5 giugno 2014]

La ricerca di base e quella di prodotto finalizzate a rispondere in modo puntuale alle esigenze di tutti i clienti, sono i pilastri che sorreggono e contribuiscono a consolidare l’attività di Revet Recycling. Ma un altro perno fondamentale che può garantire il successo di una start up come Revet Recycling è l’evoluzione tecnologica.

E infatti dal punto di vista impiantistico nei prossimi mesi saranno apportate alcune modifiche impiantistiche finalizzate a migliorare ulteriormente la qualità del granulo prodotto a partire dal riciclo delle plastiche eterogenee delle raccolte differenziate toscane. In particolare sarà inserito all’interno dell’impianto un macchinario che consentirà a Revet Recycling di intervenire in modo preciso nella fase di miscelazione per adattare le diverse produzioni di granulo alle esigenze di ciascun cliente.

Da quest’estate quindi, grazie a questo dosatore, l’impianto di Revet Recycling sarà anche in grado di produrre granulo colorato, ampliando così il proprio target di mercato.