Risparmio idrico all’Isola d’Elba

[8 luglio 2015]

Il caldo torrido ormai è arrivato e siamo solo all’inizio dell’estate. I dati dei consumi di acqua ci mostrano però che, nonostante siamo nei primi giorni di luglio, le richieste di acqua, sia per le presenze sull’Isola che per il caldo, sono pari a quelle registrate nel mese di agosto 2014.

Vogliamo rassicurare i cittadini che grazie anche ai numerosi interventi realizzati da ASA in questi anni per il potenziamento della rete idrica dell’Isola per il momento non vengono percepiti disservizi nell’erogazione dell’acqua. Molte sono ancora le scorte di acqua e i pozzi fermi per sopperire a ulteriori incrementi di consumo, ma davanti a noi ci sono ancora due mesi.

Nella giornata di domenica 5 luglio in tutta l’Isola sono stati distribuiti 24.642 metri cubi di acqua, circa il 2% in più rispetto ad una domenica del mese di agosto 2014.

Solo a Capoliveri si è registrato un incremento dei consumi del 21% rispetto alla media di agosto 2014.

Dopo aver analizzato brevemente l’andamento di questi primi giorni d’estate, per non ritrovarci nella situazione di forte siccità del 2012, è necessario che tutti contribuiscano alla salvaguardia della risorsa idrica.  Invitiamo pertanto i cittadini ad un consumo attento dell’acqua potabile, evitandone così l’uso per scopi non strettamente legati all’attività della persona, come ad esempio per il lavaggio macchine, imbarcazioni, per l’innaffiatura di giardini, per il riempimento di piscine ecc. Questo perché l’acqua potabile non è una risorsa inesauribile.

Siamo sicuri che soltanto grazie alla collaborazione di tutti, i cittadini potranno usufruire di un servizio ottimale per tutta la stagione estiva.