Risultati analitici dei campioni di vegetazione prelevati nelle zone circostanti l’impianto di rottamazione Mansider in località Gello di Pontedera

[16 giugno 2015]

I risultati delle analisi effettuate sui campioni di vegetazione prelevati a seguito di un incendio del 28 maggio all’impianto Mansider

Risultati analitici dei campioni di vegetazione prelevati nelle zone circostanti l'impianto di rottamazione Mansider in località Gello di Pontedera Mappatura campionamenti verdure prelevati tra il 28 e 29 maggio

A seguito dell’incendio verificatosi nella notte fra il 27 ed il 28 maggio 2015 presso l’impianto di rottamazione della ditta MANSIDER di Pontedera posto in Viale America nella frazione di Gello, riportato nel nostro comunicato del 28/05/2015 personale del dipartimento Arpat di Pisa, congiuntamente a personale dell’Igiene Pubblica della ASL5  hanno effettuato alcuni campionamenti di verdure a foglia larga nella zona di Latignano, nel comune di Cascina e nella zona di Pardossi nel comune di Pontedera, come illustrato nella piantina.

I risultati analitici del campionamento, finalizzato alla ricerca di microinquinanti ha evidenziato quanto segue:

Tabella dei risultati analitici campioni di vegetazione a seguito di incendio c/o l'impianto Mansider

I dati rilevati per le diossine risultano nettamente inferiori ai valori limite indicati nella raccomandazione della Commissione 2002/201/CE per gli ortofrutticoli; per gli IPA la concentrazione di Benzo(a)pirene risulta inferiore ai valori riscontrati in letteratura (Rapporto ISTISAN 03/22) sulle lattughe prelevate nelle zone industriali, e comunque coerente con il range di concentrazione riscontrato nelle lattughe di varie provenienze.

Sono comunque fatte salve le valutazioni di ordine sanitario di competenza della ASL.