Rumore autostrada alle Cascine del Riccio

[13 settembre 2013]

L’articolo “Autostrada, il rumore è insopportabile” pubblicato sulla edizione del 13/09/2013 del giornale La Nazione necessita di alcune precisazioni di ARPAT, perché può indurre a pensare, contrariamente al vero, che ARPAT abbia già verificato l’efficacia delle mitigazioni realizzate.

ARPAT svolge un ruolo di supporto tecnico al Comitato Tecnico di Garanzia, effettuando, fra l’altro, la verifica dei dati del monitoraggio acustico condotto da Spea per conto di Società Autostrade, durante le fasi realizzative dell’autostrada, proponendo di volta in volta azioni correttive o comunque mitigative in caso di difformità o criticità riscontrate.

I lavori autostradali sono terminati ma la verifica dell’efficacia delle opere di mitigazione acustiche realizzate non è stata ancora effettuata. Nel breve periodo partirà il cosiddetto monitoraggio post operam, effettuato dal proponente e sottoposto alle verifiche di ARPAT, finalizzato all’accertamento del rispetto dei limiti acustici imposti all’infrastruttura.

Gli accertamenti saranno condotti sia attraverso misurazioni di rumore presso alcuni ricettori significativi o segnalati da esposti non ancora risolti, sia attraverso simulazioni modellistiche approvate da ARPAT. Se i limiti non fossero rispettati dovranno essere realizzate uleriori misure di mitigazione