SEI Toscana – Dati RD comune di Grosseto

[25 febbraio 2015]

In merito agli articoli di stampa pubblicati oggi su alcune testate giornalistiche locali riguardanti le richieste avanzate dal Forum Ambientalista, SEI Toscana precisa quanto segue. I dati a consuntivo delle attività di selezione e valorizzazione delle raccolte differenziate di imballaggi in materiali misti e carta relativi alle quantità di materiali provenienti da raccolta differenziata del comune di Grosseto relativi al 2011, 2012, 2013 sono di competenza di Ecolat, concedente del servizio in quegli anni.

I dati relativi alla quantità di materiali provenienti dalla raccolta differenziata raccolti nell’anno 2014, primo anno di attività del gestore unico, nel comune di Grosseto sono già stati inviati all’amministrazione comunale (e riportati di seguito per opportuna conoscenza) per permettere alla stessa di inoltrarli all’Arrr entro la fine di febbraio, così come previsto dalla normativa vigente. I dati relativi alla valorizzazione dei materiali di cui sopra sono attualmente in fase di elaborazione e verranno trasmessi dagli uffici competenti di SEI Toscana al Comune a lavoro ultimato.

Dati riguardo l’esercizio 2014:

Quantitativo di carta e cartone: 3.672,10 t (dato definitivo comunicato per ARRR e non comprensivo del quantitativo di cartone in convenzione raccolto da privati con CMB).

Quantitativo di vetro: 531,46 t (dato definitivo comunicato per ARRR).

Quantitativo di organico: 3.463,93 t (dato definitivo comunicato per ARRR).

Quantitativo di imballaggi in materiali misti CER 15.01.06: 2.905,98 t. (dato definitivo comunicato per ARRR).

Di cui avviati a recupero:

Imballaggi in plastica avviati a recupero: 816,98 t

Imballaggi in vetro avviati a recupero: 1.033,08 t

Imballaggi in metallici (banda stagnata) avviati a recupero:  68,00 t

Imballaggi in alluminio avviati a recupero:  13,94 t

Imballaggi in tetrapak avviati a recupero:  30,51 t