Servizi di raccolta domiciliare nella Toscana del sud: a Pienza e Asciano incontri pubblici e nuove attivazioni

[5 maggio 2016]

Proseguono le attività di informazione e ormai in molti casi di vera a propria attivazione dei nuovi servizi di raccolta promosse da Sei Toscana in collaborazione con le amministrazioni dei comuni dell’Ato Toscana Sud. Questa volta protagonisti sono i comuni di Asciano e Pienza, in provincia di Siena dove in questi giorni si sono tenuti tre incontri pubblici con i cittadini per illustrare le nuove modalità di raccolta domiciliare che interesseranno a breve i due territori comunali. L’obiettivo su cui Sei Toscana e Ato Toscana Sud hanno lavorato insieme alle due amministrazioni comunali è il medesimo: quello di aumentare la percentuale di recupero di materia e di materiale avviato a riciclo, secondo quanto previsto dalla normativa europea e nazionale nonché dalla programmazione regionale e provinciale. Gli ultimi dati certificati da ARRR (Agenzia Regionale Recupero Risorse) attestano ad Asciano e Pienza risultati che dimostrano l’impegno e l’attenzione dei cittadini, ma che sono ancora distanti dagli obiettivi di legge che fissano una quantità pari al 70%. Proprio per raggiungere questi obiettivi, le due amministrazioni comunali senesi, in accordo con il gestore Sei Toscana ed Ato Toscana Sud, hanno deciso di attivare la raccolta domiciliare a servizio dei cittadini nel proprio territorio. Il servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani attraverso la metodologia del porta a porta consiste nella separazione domestica delle diverse tipologie di rifiuto che saranno poi raccolte a domicilio dagli operatori del gestore Sei Toscana secondo orari e frequenze stabilite. Dopo una prima informativa recapitata a tutte le utenze interessate dai nuovi servizi, in questa settimana si sono svolti i primi tre incontri pubblici a Pienza e Asciano che hanno visto una grande partecipazione da parte dei cittadini. Il Centro Sociale “Il Prato” ad Arbia (comune di Asciano), la Sala “Aldo Nisi” a Monticchiello e la Sala Convegni “Conservatorio San Carlo Borromeo” a Pienza hanno ospitato gli incontri. Qui, i tecnici di Sei Toscana assieme ai rappresentanti delle due amministrazioni comunali, hanno illustrato ai cittadini le nuove modalità del servizio, rispondendo alle domande delle tante persone che hanno partecipato con interesse e curiosità alle riunioni, in uno scambio proficuo di idee e impressioni che permetteranno agli utenti dei due comuni senesi di iniziare e proseguire il nuovo servizio di raccolta con una coscienza più piena delle nuove modalità di conferimento dei propri rifiuti. Giovedì 12 maggio ad Asciano, alle 21, presso il “Salone Piramidi” in via Martiri della Libertà 53 è previsto un ultimo incontro pubblico. A partire da lunedì 9 maggio nel comune di Pienza inizierà invece la distribuzione dei kit per la raccolta porta a porta a cura di operatori incaricati da Sei Toscana e riconoscibili da apposito tesserino. Il 16 maggio la distribuzione inizierà anche nel comune di Pienza. Per tutte le informazioni sui servizi di raccolta è sempre possibile rivolgersi al numero verde di Sei Toscana, 800127484, o visitare il sito internet www.seitoscana.it.