Sienambiente a Ecomondo

[21 ottobre 2015]

La corretta gestione dei rifiuti è un tassello fondamentale per realizzare la cosiddetta “economia circolare”, definita dalla Ellen MacArthur Foundation “non più un modello lineare, dalla materia al prodotto al suo smaltimento, bensì un’economia pensata per potersi rigenerare da sola”. Anche la produzione di compost e di energia dai rifiuti rientra tra le “buone pratiche” che possono (e devono) contribuire all’affermazione di tale sistema. Per raccontare la sua esperienza ultra decennale in questo settore, Sienambiente sarà presente a Ecomondo, la Fiera internazionale dell’Economia sostenibile. L’intervento è previsto per mercoledì 4 Novembre 2015 nell’ambito della XVII Edizione della Conferenza Nazionale sul Compostaggio e Digestione Anaerobica, a cura del Comitato Tecnico del Consorzio Italiano Compostatori, nel corso del convegno dal titolo “Il Biorifiuto, la produzione del biorifiuto, le raccolte differenziate del rifiuto organico, il trattamento, la digestione anaerobica, il compostaggio, la produzione di fertilizzanti organici, la valorizzazione del compost e del biogas mediante generazione di biometano”. Michela Marchi, del Dipartimento di Scienze Fisiche, della Terra e dell’Ambiente (Università degli Studi di Siena) presenterà la ricerca, “Integrazione della digestione anaerobica-aerobica dei rifiuti organici: impatti delle emissioni dei gas serra a scala micro e macro”, un’interessante ricerca, inserita nel più ampio progetto di Siena Carbon free, che mette in evidenza i benefici ambientali che vi sarebbero integrando l’attuale impianto delle Cortine con una nuova sezione dedicata alla digestione anaerobica-aerobica dei rifiuti organici. Grazie a questa eventuale nuova attività, la riduzione annuale delle emissioni di gas serra sarebbe pari a circa il 23% del quelle dovute all’impianto di compostaggio pre-esistente. Per Sienambiente, oltre al presidente Fabrizio Vigni, hanno collaborato all’elaborazione dello studio: Alessio Biagini, Silvia Mangiavacchi e Fabio Menghetti; per l’università di Siena: Simone Bastianoni, Nadia Marchettini, Federico M. Pulselli.