Sienambiente apre le porte dei suoi impianti anche nel 2014

[13 novembre 2013]

Come da tradizione, anche quest’anno Sienambiente ha aperto le porte dei suoi impianti a scuole, gruppi di cittadini e associazioni. Al centro delle visite ci sono il termovalorizzatore di Foci (Poggibonsi) destinato al recupero energetico di quei rifiuti non riciclabili, e l’impianto di selezione, valorizzazione e compostaggio delle Cortine (Asciano).

La prima visita della nuova “stagione” 2013/2014, si è svolta ieri alle Cortine dove due classi elementari di Colle Val d’Elsa sono state guidate dai tecnici di Sienambiente nella conoscenza del funzionamento dell’impianto, con un approfondimento sul ciclo integrato dei rifiuti. Nel corso delle visite, in particolare quelle rivolte alle scuole, oltre all’illustrazione del ruolo dell’impianto nel ciclo dei rifiuti, Sienambiente ha messo a disposizione un’aula didattica per delle vere e proprie lezioni sulla corretta gestione dei rifiuti.

Se guardiamo al periodo 2011/2012 l’impianto delle Cortine ha accolto 400 visitatori e circa 20 classi, mentre al termovalorizzatore di Foci i visitatori sono stati 150. In occasione del congresso mondiale sui rifiuti che si è tenuto nel settembre 2012 a Firenze, sono stati inoltre ospitati gli esperti del Iswa, l’Associazione mondiale per la gestione dei rifiuti, che sono venuti a Siena per studiare il “modello senese”. Un’altra visita, sempre a livello internazionale, è stata quella della delegazione di palestinesi del “Progetto Hebron”, l’iniziativa di cooperazione internazionale finalizzata allo sviluppo di un sistema di smaltimento dei rifiuti nel territorio palestinese.