Sienambiente, i dati del 2012: cresce la valorizzazione, diminuisce la discarica

[13 novembre 2013]

Sienambiente conferma anche per il 2012 la corretta gestione dei rifiuti della Provincia di Siena. In linea con le direttive europee che impongo un approccio gerarchico del ciclo integrato, nel 2012 la quota destinata alla discarica è stata del 26% (a fronte della media italiana di oltre il 50%), quella inviata al recupero di energia del 29%, mentre la parte di rifiuti sottoposta a compostaggio e valorizzazione ammonta a 43.239 tonnellate.

Rispetto al 2011, inoltre, sono diminuiti del 7% i conferimenti in discarica passati dalle 50 mila tonnellate alle 47 mila del 2012. Una crescita in efficienza che è arrivata grazie alla riduzione degli scarti esitati dai processi produttivi e all’aumento dei rifiuti inviati a recupero secondo un sistema che trova le sue fondamenta sulle raccolte differenziate.

Tra gli altri risultati raggiunti, rispetto al 2011, da evidenziare che nel 2012 è cresciuta la quota di rifiuti indifferenziati sottoposta al processo selezione (1%) e quella destinata a valorizzazione (1%) negli impianti che effettuano il recupero di materia e preparazione al riciclaggio. Buone prestazioni soprattutto perché va ricordato che al pari di una buona raccolta differenziata, una buona selezione industriale è indispensabile per garantire buoni livelli di effettivo riciclo, il vero obiettivo delle differenziate.