Il ‘sistema’ Revet: lo stabilimento di Pontedera e i centri satellite sparsi sul territorio

[30 maggio 2014]

In Toscana la selezione delle raccolte differenziate multimateriale (plastiche, vetro, acciaio alluminio, tetrapak) è affidata a un sistema di impianti che ha il suo perno nello stabilimento Revet di Pontedera, ma può contare anche su una serie di impianti di selezione satellite, dislocati sul territorio: questi centri comprensoriali si trovano a Grosseto, Siena, Livorno, Viterbo ed Empoli. Proprio in quest’ultimo centro – gestito da La Revet Vetri – sono in corso importanti e significativi investimenti, per complessivi 1,5 milioni di euro.

Con l’approvazione a fine anno del nuovo piano regolatore del Comune di Empoli, infatti, è finalmente terminato l’iter autorizzativo per poter procedere all’ampliamento dell’insediamento industriale, con la predisposizione di nuovi piazzali di stoccaggio, propedeutici ad una serie di nuovi investimenti approvati dal consiglio di amministrazione, sia per quanto attiene all’impianto di selezione del multimateriale sia per quanto riguarda l’impianto di valorizzazione del vetro, che andranno a regime nel corso dell’anno 2014