Sversamento di gasolio nel Rio Sant’Antonio (Montecatini Terme)

[23 luglio 2014]

Operatori ARPAT in servizio di reperibilità sono stati attivati  alle ore 19,35 del giorno 21.7.2014 per uno sversamento di gasolio nel Rio Sant’Antonio – Via delle Padulette nel comune di Montecatini Terme, segnalato da alcuni residenti della zona e dai volontari di un canile.

Alle 21,00 i nostri operatori sono arrivati sul posto accompagnati dalla Polizia di Stato. Sul posto erano già presenti la Polizia Municipale, i Vigili del Fuoco e il personale del canile. Successivamente sono intervenuti anche alcuni operatori del Consorzio Padule di Fucecchio, alcuni operatori di Acque spa edi Carabinieri.

Si sentiva un forte odore di gasolio. Personale del canile ha dichiarato che l’evento era già in corso nel pomeriggio. I nostri operatori hanno subito comunicato al Comune la necessità di far intervenire una ditta per la messa in sicurezza attraverso il posizionamento di barriere assorbenti che impedissero il propagarsi del gasolio, considerato che il Rio è poi collegato – attraverso altri corsi d’acqua – fino al Padule di Fucecchio.

Alle ore 23,30 il Comune nella persona del Sindaco (presente sul posto) è riuscita a contattare una ditta specializzata.

Il giorno successivo 22.07.2014 personale ARPAT è tornato sul posto per verificare lo stato dei luoghi. Erano presenti anche funzionari del comune e operatori della ditta che aveva effettuato la messa in sicurezza. Nel Rio era presente molta acqua (viste le abbondabti pioggie della notte), non si avvertiva più nessun odore di gasolio e le barriere assorbenti erano state posizionate.

Al momento non è stato individuato alcun responsabile. L’indagine continuerà nei prossimi giorni.

http://www.arpat.toscana.it/notizie/comunicati-stampa/2014/sversamento-di-gasolio-nel-rio-santantonio-montecatini-terme