Tares: ritardi postali nella consegna. Sienambiente informa sulle modalità di pagamento

[30 luglio 2013]

A causa di un disguido nella distribuzione postale, la consegna di una parte degli avvisi di pagamento per la Tares (Tributo comunale sui rifiuti e sui servizi) ha subito dei ritardi in alcuni dei Comuni in cui il servizio di riscossione è affidato a Sienambiente ( Abbadia San Salvatore, Asciano, Buonconvento, Casole d’Elsa, Castelnuovo Berardenga, Chianciano Terme, Chiusi, Colle di Val d’Elsa, Montalcino, Montepulciano, Monteriggioni, Monteroni d’Arbia, Pienza, Radicofani, Rapolano Terme, San Gimignano, San Quirico d’Orcia, Sinalunga,  Sovicille, Torrita di Siena, Trequanda) .

A fronte di questo disservizio, peraltro non imputabile all’operato della società, Sienambiente comunica agli utenti di questi Comuni che per i pagamenti effettuati entro il mese di agosto non è prevista l’applicazione di sanzioni e interessi di mora. Per gli utenti del comune di Montepulciano il pagamento senza l’applicazione di oneri aggiuntivi potrà avvenire entro il 15 settembre.

Si ricorda che nei Comuni in cui i servizi di riscossione sono gestiti da Sienambiente  è presente uno sportello al pubblico per ritirare, compilare e presentare i moduli, per effettuare nuove denunce, variazioni, cessazioni, domande di riduzione e di rimborso, e per chiedere informazioni sul nuovo tributo. Tutti gli orari di apertura degli sportelli sono consultabili nella sezione Tares del sito web www.sienambiente.it oppure al numero verde 800127484.