Sei Toscana attiva nuovi servizi: a Cortona e nella Val di Chiana aretina vola la raccolta differenziata

[5 gennaio 2017]

Ottimi risultati per il porta a porta nella Val di Chiana aretina. I dati relativi al 2016, periodo esaminato da Sei Toscana e messo a raffronto con l’anno precedente, evidenziano come l’avvio di nuovi servizi sul territorio abbia portato risultati positivi in merito alle percentuali di raccolta differenziata. Monte San Savino e Civitella val di Chiana sono i comuni che hanno registrato il maggior incremento: nei due territori infatti si registra una percentuale di raccolta differenziata quasi raddoppiata rispetto al 2015. Positivi risultano anche i dati relativi ai comuni di Castiglion Fiorentino, Marciano della Chiana e Foiano della Chiana nei quali le attivazioni di servizi di raccolta porta a porta hanno interessato un minor numero di utenti. Anche a Cortona si è registrato un notevole incremento delle raccolte differenziate, soprattutto nelle zone dove è stata attivata la raccolta porta a porta, così come sottolineato oggi sulla stampa locale dal primo cittadino Francesca Basanieri. “I primi dati che abbiamo, in attesa dell’ufficializzazione dell’Arrr (Agenzia Regionale Recupero Risorse), parlano di un aumento in percentuale tra il 2014 e il 2015 del 57,32% della raccolta differenziata. L’aumento è ancora più evidente se si considera la raccolta differenziata pro-capite che passa da 82 kg a 137 kg annui per ogni cittadino. Si iniziano a vedere i risultati di un impegno costante verso le tematiche ambientali partito già nel 2014 e che ha visto l’avvio della raccolta porta a porta in vari centri urbani, il rinnovo dei cassonetti e una politica di informazione e sensibilizzazione diffusa tra la popolazione. Un risultato di questo tipo si raggiunge solo grazie ad un grande lavoro di squadra e per questo vorrei ringraziare l’assessore all’ambiente, Andrea Bernardini per il suo impegno costante e la capacità di realizzare progetti, il nostro personale per la professionalità e la dedizione, Sei Toscana, nuovo gestore dei rifiuti, per la collaborazione e soprattutto i tanti cittadini che hanno compreso e sostenuto la nostra politica ambientale. Nel 2017, grazie alla collaborazione con Sei Toscana, andremo a regime con il porta a porta su gran parte del nostro territorio (Camucia, Tavarnelle, Montecchio, Fratta, Fossa del Lupo, Monsigliolo e Ossaia) così da raggiungere gli obiettivi prefissati dalla legge anche grazie al rafforzamento della campagna di comunicazione, con progetti con le scuole e con tutta la cittadinanza”.