Sei Toscana attiva un altro punto di raccolta dell’olio alimentare esausto

[22 giugno 2017]

Prosegue l’impegno di Sei Toscana, in collaborazione con le Amministrazioni comunali, l’Autorità di ambito e le aziende private del territorio, nell’allargare la rete di punti di raccolta dell’olio alimentare esausto (quello utilizzato in cucina per la preparazione del cibo) per mettere a disposizione degli utenti un servizio sempre più efficace rispondente alle esigenze della popolazione. Dopo le recenti attivazioni che hanno interessato i comuni di Cortona (in provincia di Arezzo), Suvereto (in provincia di Livorno) e Pienza (in provincia di Siena), è la volta di Massa Marittima, in provincia di Grosseto. Da oggi è a disposizione dei cittadini un nuovo punto di raccolta dell’olio alimentare esausto anche nella frazione di Tatti, in via Bernardini, a fianco del negozio Coop. Sei Toscana e l’Amministrazione comunale di Massa Marittima hanno attivato il nuovo servizio per intercettare questo particolare rifiuto che, se non smaltito correttamente, può creare danni ambientali molto significativi: basta infatti un litro d’olio alimentare esausto per rendere non potabile un milione di litri d’acqua, una quantità che potrebbe dissetare circa 140 persone per 10 anni, senza contare che le circa 280.000 tonnellate di oli esausti da cucina prodotte ogni anno in Italia, di cui oltre il 50% da utenze domestiche, finiscono ancora oggi in gran parte nel lavandino comportando un incremento dei costi di depurazione del sistema fognario a carico delle amministrazioni locali. La nuova postazione va a incrementare l’articolato e capillare sistema di raccolta che è destinato a crescere ulteriormente nei prossimi mesi grazie all’attivazione di nuovi punti da parte delle aziende partner e l’apertura di altre strutture a servizio della raccolta differenziata come centri di raccolta e stazioni ecologiche. La raccolta dell’olio alimentare esausto in provincia di Grosseto è stata affidata da Sei Toscana alla ditta Calussi, azienda specializzata del settore, che provvederà al ritiro e allo svuotamento del contenitore. L’olio alimentare domestico può essere conferito anche ai centri di raccolta e alle stazioni ecologiche attive nel territorio dell’Ato Toscana sud. Per maggiori informazioni: www.seitoscana.it o numero verde di Sei Toscana 800 127 484.