Sei Toscana a Campiglia Marittima e Suvereto: molti stimoli agli incontri pubblici nella provincia di Livorno

[5 febbraio 2016]

Si sono svolti lo scorso mercoledì 3 febbraio due degli incontri pubblici che Sei Toscana ha organizzato nei comuni della provincia di Livorno. Campiglia e Suvereto, nello specifico, per parlare di servizi e gestione dei rifiuti. Il primo appuntamento è stato alle ore 18 a Venturina Terme, presso la saletta comunale “La Pira”, mentre alle 21 è stata la volta di Suvereto, presso il Museo di Arte Sacra. Dopo il primo incontro che si è svolto lo scorso 21 gennaio a Piombino sono proseguite così le iniziative in programma sul territorio livornese che da novembre ricade nel bacino dell’ATO Toscana Sud. Due incontri che hanno visto una buona partecipazione, ed un’alta attenzione da parte dei pubblici intervenuti. Questo ha permesso lo sviluppo di un dialogo interessante e stimolante con i cittadini, che hanno posto all’attenzione del Gestore domande e questioni precise, andando così ad assolvere appieno la funzione che Sei Toscana auspicava avessero le iniziative. Per Sei Toscana, infatti, questa vuole rappresentare una prima occasione per dialogare con i cittadini e per presentarsi in qualità di nuovo gestore del servizio, nonché illustrare quelle che saranno le prossime azioni che verranno intraprese sul territorio livornese e gli obiettivi prefissati. “L’approfondimento dell’informazione e il contatto diretto con i cittadini ha sempre caratterizzato il nostro rapporto con l’azienda di gestione dei rifiuti – ha dichiarato la sindaca di Campiglia Marittima, Rossana Soffritti.  E’ una buona pratica che vogliamo mantenere, oggi a maggior ragione con SEI Toscana. Incontrare il nuovo gestore, avere la possibilità di un contatto e di una presentazione in un luogo fisico è quindi fondamentale ed invito molto calorosamente i cittadini a partecipare all’assemblea pubblica e ad esprimere ogni loro opinione. Tanto più che tra pochi giorni partirà nella zona delle Quattro Strade a Venturina Terme e a Cafaggio il servizio di raccolta porta a porta, scelta concordata e annunciata con Asiu e confermata da Sei.” “E’ importante che si instaurino da subito un dialogo e una sinergia tra il nuovo gestore, il comune e i cittadini – ha affermato l’assessore all’ambiente di Suvereto, Jessica Pasquini – affinché ogni azione o cambiamento siano letti in un’ottica lungimirante di obiettivi ambientali importanti, pur nella gestione e risoluzione quotidiana delle eventuali problematiche e criticità”.

Il ciclo di incontri pubblici continua con gli ultimi comuni interessati: mercoledì 17 febbraio Sei Toscana, assieme alle rispettive amministrazioni comunali, si presenterà a San Vincenzo, Sassetta e Castagneto Carducci.