Sei Toscana incontra più di 8000 cittadini per l’attivazione di nuovi servizi sul territorio

[7 luglio 2017]

Grande partecipazione dei cittadini agli incontri pubblici organizzati da Sei Toscana e dalle Amministrazioni comunali in quei Comuni della Toscana del sud interessati dall’attivazione o l’estensione nel proprio territorio della raccolta porta a porta e di prossimità. Fra il 2016 e i primi mesi di quest’anno, circa 8000 persone sono state coinvolte in undici comuni dell’Ato Toscana Sud. In provincia di Arezzo gli incontri si sono svolti a Castiglion Fiorentino, Cortona e Lucignano dove nelle scorse settimane sono stati attivati nuovi servizi di raccolta porta a porta e di prossimità. Agli incontri, i tecnici di Sei Toscana e gli amministratori locali hanno spiegato e illustrato ai cittadini le nuove regole di raccolta, con particolare riferimento alle modalità di separazione dei rifiuti e alle regole della loro esposizione. Stesse modalità e calendario fitto di attività anche negli incontri pubblici che si sono svolti nel territorio senese e che hanno visto protagonisti i cittadini di Asciano, Chianciano Terme, Pienza, Rapolano Terme e Torrita di Siena. Anche in questo caso sono stati in tanti a partecipare, avendo l’opportunità di chiedere direttamente ai tecnici del gestore informazioni utili sui nuovi servizi di raccolta di imminente attivazione nel proprio territorio. Nella provincia di Grosseto si sono incontri svolti a Follonica, Castell’Azzara e Montieri. L’attività di informazione e comunicazione al cittadino portata avanti da Sei Toscana in collaborazione con le Amministrazioni comunali proseguirà anche nelle prossime settimane per promuovere le nuove modalità di raccolta differenziata che verranno attivate sul territorio e per permettere a ogni cittadino di iniziare i nuovi servizi di raccolta (specialmente quelli porta a porta e di prossimità) con una coscienza più piena delle nuove modalità di conferimento dei propri rifiuti.