UNICOOP TIRRENO INCONTRA EMERGENCY, AVSI E MOVIMENTO SHALOM

[30 settembre 2014]

Piombino – LIVORNO – 30 settembre. Stamani Unicoop Tirreno accoglie presso la propria sede i
rappresenti di Emergency, Avsi e del Movimento Shalom: le Onlus con cui porta avanti i tre
principali progetti di solidarietà, riuniti sotto il nome Basta un gesto.
L’occasione è la consulta delle presidenze delle sezioni soci, durante la quale la Cooperativa
esporrà il risultato di un anno di raccolta fondi a sostegno dei progetti di solidarietà: 125.520 euro.
Per Unicoop Tirreno saranno presenti il presidente Marco Lami e il direttore politiche sociali
Massimo Favilli.

Per Emergency Andrea Bellardinelli, coordinatore programma Italia. Progetto: Poliambulatorio di
Palermo, per garantire assistenza gratuita ai migranti e ai residenti in stato di bisogno.
Per Avsi Franco Argelli resp. sostegno a distanza e Nicola Orsini resp. Avsi in Sierra Leone.
Progetto: “Cuore di Coop”, sostegno a distanza di 210 bambini.

Per il Movimento Shalom il presidente Bellarmino Bellucci e Isidore Amavi resp. cantiere in Togo.
Progetto: La casa di Giacomo e Vanda in Togo. Un centro di formazione scuola e lavoro dedicato
alla memoria di Vanda Spoto, consigliera di amministrazione Unicoop Tirreno e presidente di
Legacoop Campania, e Giacomo, giovane volontario del Movimento Shalom. La casa sarà
inaugurata il prossimo 12 ottobre.

La cifra di 125.520 euro è stata raccolta in un anno (2013-2014) grazie alle donazione dei punti
spesa da parte dei soci Unicoop Tirreno (3.745 soci), dei dipendenti che ogni mese donano un euro
della busta paga (664 persone), alle raccolte fondi organizzate dalle ventinove sezioni soci, alle
donazioni dei fornitori, a ulteriori contributi versati direttamente dalla Cooperativa alle onlus.
“Questo incontro è dedicato allo spirito solidale tipico della cooperazione – dichiara Massimo
Favilli direttore Politiche Sociali Unicoop Tirreno – La nostra è un’impresa sociale e come tale
promuove la solidarietà verso i soggetti più deboli, creando un ponte di collegamento tra le
persone. Negli anni, nonostante la crisi economica, i nostri soci non hanno mai smesso di sostenere
i progetti di solidarietà, anche donando piccole somme, a dimostrazione che altruismo e generosità
sono ancora valori saldi per migliaia di persone”.

Nella foto da sinistra vs destra: Isidore Amavi Movimento Shalom, Bellarmino Bellucci Movimento
Shalom, Massimo Favilli Unicoop Tirreno, Marco Lami Unicoop Tirreno, Andrea Bellardinelli
Emergency, Franco Argelli Avsi, Nicola Orsini Avsi