Viareggio: i problemi rilevati sono relativi al rumore

[8 maggio 2014]

Sulla stampa locale di Viareggio si riferiscono le affermazioni del locale Comitato di Via Matteotti e delle sue richieste di accertamenti da parte di ARPAT, originariamente in relazione ad una antenna di ripetitori per telefonia cellulare (stazione radio base) della Vofafone. le richieste di accertamenti si sono poi estese a problematiche relative al rumore ed all’accertamento delle emissioni a bassa frequenza di un elettrodotto presente in zona.

Al momento è stato concluso l’accertamento relativo al rumore, che, nella segnalazione del Comitato veniva attribuito alla stazione radio base. In realtà gli operatori ARPAT hanno rilevato che la fonte di rumore disturbante è costituita da un trasformatore di isolamento per gli impianti di Rete ferroviatia Italiana (RFI), adiacente ad una abitazione. Sono stati quindi effettuati i relativi accertamenti fonometrici rilevando il superamento dei limiti nelle ore notturne. Il rapporto di ispezione ha indicato quindi la necessità di effettuare da parte di RFI le necessarie opere di insonorizzazione, ad esempio mediante allontanamento dello stesso trasformatore dal muro della casa dove è attualmente installato e l’interposizione di apposito materiale che smorzi il rumore.

Questi accertamenti, naturalmente, non hanno alcuna connessione con quelli relativi alla misurazione dei campi elettromagnetici ad alta frequenza (relativi alla stazione radio base) ed a bassa frequenza (elettrodotto), che sono ancora in corso e che, appena disponibili, l’Agenzia comunicherà al Comune ed al Comitato richiedente e metterà a disposizione di tutti sul proprio sito Web.