A Ecomondo tornano i giornalisti ambientali: la Fima elegge il direttivo

C’è tempo per votare fino alle 14 di giovedì 7 novembre

[4 novembre 2013]

La Federazione italiana media ambientali (Fima) torna a Ecomondo. Un anno dopo inizierà il proprio processo costituivo lì dov’era iniziato, a Rimini, nella Fiera che anche quest’anno non ospiterà come evento d’eccezione soltanto gli Stati generali della green economy. Anche l’informazione avrà la sua parte: il 7 novembre, nell’Area web e sostenibilità (Pad. D 1), le neonata Fima si riunirà in assemblea nazionale, durante la quale saranno eletti il Presidente, il Segretario generale e gli altri membri dell’Ufficio di presidenza.

Con questa elezione la Fima termina il proprio percorso di costruzione, partito appunto da Ecomondo 2012 e proseguito al Festival Internazionale del Giornalismo di Perugia 2013, e avvia il primo percorso per un’azione di promozione e diffusione delle metodologie di comunicazione/informazione ambientale nel nostro Paese.

A Fima hanno già aderito circa cento tra giornalisti, testate giornalistiche – tra le quali anche greenreport.it ha l’onore di figurare – blogger e agenzie di comunicazione. É possibile leggere le biografie dei candidati al direttivo della Fima sul sito www.fimaonline.it, mentre è possibile per i giornalisti ambientali o comunque per tutti coloro che hanno interesse a promuovere una corretta e diffusa informazione sui temi dell’ambiente, iscriversi all’associazione e quindi votare, anche on line, entro le 14:00 di giovedì 7 novembre 2013.